The news is by your side.

CALCIOMERCATO PRIMA E SECONDA CATEGORIA

8

Entra nel vivo il calciomercato dei dilettanti in vista della preparazione che partirà, per quasi tutte le squadre, subito dopo Ferragosto. Giorni di consultazione frenetica per rafforzare gli organici. Falso allarme: la crisi non è così drammatica come s’immaginava, si continua a spendere e tanto.

Bovino, San Giovanni e Apricena su tutte con l’Ordona a ruota: budget più che di Eccellenza che di Prima. Ma gli esempi di oculatezza nel gestire la prossima stagione arrivano da Carapelle (che ha rifiutato perfino il torneo di Promozione), Torremaggiore, Nuova Daunia, Sanseverese e Gargano Calcio. Queste ultime non solo hanno rifiutato di partecipare a vere e proprie “aste” in fatto di “rimborso spese”, ma hanno abbassato i costi di gestione e puntano decisamente sui giovani. Poco o nulla in casa del Carapelle: via Pelullo (troppo oneroso), ecco Maurizio Bosco, l’esterno Falcone e il portiere Marco De Biase. Stessa cosa a Torremaggiore: fuori dall’organico Catalano e Camillo, in casa dei rossoblu si punta decisamente sui giovani: in arrivo diversi ventenni tra cui Costantino, Vocale, Saponaro e Coco. In casa del Gargano calcio stesso progetto: qualche innesto (due elementi dalla Nuova Daunia), poi la rosa sarà costituita dai ragazzi del territorio. Completamente stravolto l’organico (costoso in realtà) della Nuova Daunia. Sono andati via tutti con la nuova dirigenza guidata da Antonio Varraso che sembra avere le idee chiare: giovani, solo giovani. Progetto avviato la scorsa stagione e risposato quest’anno. In casa della Sanseverese i “rimborsi spesa” sono al minimo: si gioca per la maglia con tanti ragazzi del posto in organico. Per il resto è calciomercato davvero, con tante di “asta” per accaparrarsi il miglior giocatore. Va forte il Bovino: addirittura il barese Lorenzo Battaglia (un lusso per la categoria) che ha un passato in serie A con Genoa, Avellino e Palermo. Poi gli ex cerignolani (direttamente dall’Eccellenza) Saracino, Ciardi e Fiorella. Non scherza l’Apricena: rifatto quasi tutto l’organico con giocatori della provincia e pochi della città. Longo, Corcelli, Filippo e Roberto Russo, Di Francesco, Carpentieri, Ognissanti, Dagnelli e Matera vestiranno la maglia blugranata. Crisi? Probabilmente alla fine è cambiato davvero poco.
Antonio Villani (www.spaziodilettantifoggia.it)

 

 

 

Leggere è il cibo della mente
Quest’estate regalati

LA GRANDE IMPLOSIONE
rapporto sui viestani 1970 – 2007
il libro di ninì delli Santi

…”nulla è impossibile a Vieste
dove nulla è possibile”…

———————————————————-

LA CITTA’ VISIBILE
L’odonomastica di Vieste
dall’era antica ad epoca contemporanea
di Matteo Siena

in edicola o librerie
prenotazioni e spedizioni
0884/704191
oppure info@ondaradio.info

———————————————————————-


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright