The news is by your side.

Lucera/ Festival Letteratura mediterranea, al via i preparativi

7

Non mancherà lo spazio dedicato ai bambini delle scuole elementari.  Marcello Fois, Moncef Ghachem, Giuseppina Torregrossa, Mario Desiati, Nicola Lagioia, Elias Khuri saranno i traghettatori dell’ottava edizione del Festival della Letteratura Mediterranea di Lucera che si svolgerà dal 16 al 19 settembre 2010.

Tema della nuova edizione è L’Attesa.
Un’attesa fiduciosa del futuro che dovrà ancora venire. L’attesa che si riesce a cogliere nello sguardo di un uomo che si ferma ad ammirare l’infinito con la convinzione che l’occasione migliore sia ancora da cercare nelle pieghe della vita.
D’altronde la vita altro non è che una magnifica attesa: l’attesa del nascere, l’attesa dell’amore, l’attesa di superare un ostacolo, l’attesa di un lavoro fisso, l’attesa di un giorno importante.
L’associazione Mediterraneo è cultura, anima del Festival – insieme alla città di Lucera – intende coinvolgere il pubblico con questo tema da leggere come un messaggio positivo, una speranza ancora da inseguire.
 
Da quest’anno il Festival è sbarcato anche sul social network Facebook. Chiunque cliccherà Mi piace su Festival della letteratura mediterranea troverà foto delle passate edizioni, la presentazione dell’ottava edizione, programma e informazioni sugli autori e piccoli brani dei loro libri, video e notizie logistiche. Inoltre, durante i giorni del Festival, proveremo il liveblogging delle serate.
 
Come da tradizione ci saranno degli eventi correlati. Giovedì 15 settembre alle ore 19.30, presso il Teatro Garibaldi, anteprima del Festival con “Alcuni fatti del ‘43” di e con Paolo Panaro e musiche di Mario Rucci.
La pièce teatrale  racconta di un moderno Ulisse che l’8 settembre del 1943, con l’armistizio firmato da Pietro Badoglio, decide con un’imbarcazione di fortuna di ritornare in Salento, sua terra d’origine. Sarà un viaggio importante e catartico così come il suo arrivo nella città natia.
 
 In concomitanza con l’apertura ufficiale del Festival sarà inaugurata anche la mostra di Stefano Pinci, giovane fotografo di Palestrina, allievo del maestro Alessio Pizzicannella.
La mostra ha per tema proprio L’attesa e sarà aperta  al pubblico dal 16 al 19 settembre, dalle ore 17.30 alle 19.30, presso la Galleria Manfredi in corso Manfredi.
 Non mancherà lo spazio dedicato ai bambini delle scuole elementari.
Venerdì 17 settembre a partire dalle 9.30 presso il cortile della Scuola Elementare “E. Tommassone”, il fumettista e illustratore, Matteo Gubellini, coinvolgerà i più piccoli in deliziosi laboratori di disegno. Con la cartapesta, l’autore aiuterà i più piccoli a creare delle maschere parlanti. All’incontro parteciperanno i bambini delle classi  quinta elementare.
Appuntamento molto importante quello di domenica 19 settembre, alle ore 11, in via De Nicastri con l’omaggio a Edoardo Sanguineti. Il poeta, da poco scomparso, sarebbe stato nostro ospite e l’associazione ha deciso di dedicargli un incontro con un reading di poesie recitate dall’attore lucerino Vito De Girolamo con musiche di Mario Rucci.

Angoli di scrittura saranno organizzati presso quattro bar del centro storico di Lucera: Cremeria al Duomo, La dolce vita, Bar Bovio, Bar Pasticceria Monaco.
Seduti al tavolino, chiunque potrà scrivere la lettera che non ha mai scritto, trovare le parole per esprimere quello che non avrebbe mai pensato di dire.
 L’associazione metterà a disposizione: carta, buste, francobolli e penna.

Lo sforzo per organizzare l’ottava edizione del Festival  della Letteratura mediterranea è stato notevole. “Anche quest’anno – puntualizza Urs Voegeli, presidente dell’associazione-  siamo stati premiati con la medaglia  del Presidente della Repubblica ma  non possiamo nascondere le enormi difficoltà incontrate nell’organizzare questa edizione.  La crisi economica, ovviamente, ha coinvolto anche noi,  pertanto diventa fondamentale l’aiuto della Regione, della Provincia, della città di Lucera e dei lucerini. Ma in fondo restiamo fiduciosi poiché da 8 anni riusciamo a coinvolgere complessivamente più di 2000 persone al nostro festival. Per un evento che si occupa di una letteratura di nicchia – come viene spesso definita  – non è poco.
Ma spesso nelle" nicchie" –  e penso per esempio alle case, alle città ai palazzi – vengono custodite proprio le cose più preziose! La letteratura del Sud, del Mediterraneo coinvolge milioni di lettori e centinaia di scrittrici e scrittori ma  solo raramente trova spazio nei media. Poter presentare a Lucera questa realtà resta per noi  una bellissima sfida!”.

Così anche durante quest’edizione sarà possibile diventare soci dell’associazione attraverso la sottoscrizione di 15 euro. Con la tessera di socio  si avrà diritto ad uno sconto del 10% sul prezzo dei libri che saranno venduti durante le giornate dell’evento letterario.

L’associazione ringrazia la società Edison Spa per il contributo.
Il Festival della Letteratura Mediterranea è stato premiato con la Medaglia del Presidente della Repubblica e gode del Patrocinio del Comune di Lucera

In caso di pioggia gli incontri avranno luogo presso la Galleria Manfredi in corso Manfredi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright