The news is by your side.

Eccellenza: Il Vieste ferma il forte Monopoli mordendosi le mani

6

Il blasonato Liberty Monopoli, attrezzato per stazionare nelle zone alte della classifica, lascia il “Riccardo Spina” soddisfatto per il punto aggiunto alla propria classifica, al termine di una partita che ha visto gli ospiti costruire un’unica azione pericolosa, che ha fissato il risultato sull’uno a uno.

Bello e sprecone il Vieste, invece, che si è fatto apprezzare per il gioco in velocità che ha spesso messo in apprensione la difesa avversaria.

Già al sesto, Rocco Augelli ha sul piede il gol del possibile vantaggio: la rapidissima combinazione in verticale Colella – Gentile – Augelli mette il gemello tutto solo di fronte al portiere avversario, costretto ad uscire dalla propria area per cercare di contrastare l’attaccante viestano. Il pallonetto con cui Rocco cerca di beffare Reho si spegne di pochissimo oltre la traversa.

Il predominio dell’Atletico si concretizza al ventesimo: su corner di Colella, Paolo Augelli irrompe solitario nell’area piccola e schiaccia tra le gambe del portiere avversario scatenando l’apoteosi sulla tribuna assiepata da tantissimi tifosi viestani (e da una sessantina di supporters giunti da Monopoli per inneggiare la propria squadra del cuore).

Il vantaggio, però, dura solo 10 minuti quando Doria entra in area dalla sinistra  e finisce a terra sul contrato falloso di Corbo. Rigore per il Liberty e ammonizione per il giovane difensore centrale. Dal dischetto insacca Zotti mandando il pallone sulla destra di Bua che intuisce ma non riesce a deviare.

Il gol del pari cambia il volto alla partita, con le due squadre che fanno più attenzione a non lasciare varchi delicati agli avversari. La prima frazione di gioco si conclude con un colpo di testa di Maurizio Gentile che finisce accanto al lato opposto rispetto a quello del cross, e con un gran tiro di Zoila che sfiora l’incrocio dei pali.

All’ottavo della ripresa l’episodio che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro: Paolo Augelli, dopo uno scambio con suo fratello Rocco, si inserisce tra due difensori avversari che lo chiudono in sandwitch costringendo l’arbitro ad indicare lo stesso dischetto del rigore nel corso di una sola partita. Maurizio Gentile, però, fallisce l’ottima occasione calciando troppo centralmente e senza imprimere la giusta forza al pallone, permettendo a Reho di bloccare a terra. Per il capitano viestano è il secondo errore consecutivo dagli 11 metri, dopo quello di due domeniche fa nell’esordio con l’Audace Cerignola.

Da quel momento e fino al triplice fischio non ci sono più annotazioni sui taccuini dei tanti corrispondenti giunti da Monopoli per affiancarsi ai locali. Un bel fraseggio al limite dell’area con protagonisti Zoila, Rocco Augelli e Gentile che serve a Marino un pallone all’altezza del dischetto troppo lungo per essere controllato e calciato verso la porta, mentre in casa Liberty c’è un sussulto in pieno recupero quando Bua (al suo unico vero intervento della partita) si tuffa per deviare di pugno in corner un pallone giunto da calcio d’angolo.

Umori diversi negli spogliatoi delle due formazioni: se tra gli ospiti serpeggia la soddisfazione per il pareggio conquistato, i locali rimpiangono per le occasioni che avrebbero permesso la conquista dell’intera posta in palio.

Prima della gara le due squadre hanno osservato un minuto di raccoglimento per rendere omaggio a Mario Cariglia, ex calciatore dell’Atletico Vieste, scomparso da qualche giorno per un incidente stradale.

Sandro Siena

Atletico Vieste: Bua, Augelli P., Sollitto, Vairo, Corbo (34st Riontino), Ciuffreda, Augelli R., Zoila (39st Simone), Gentile, Colella, Marino (a disposizione Postiglione, Stramaglia, Centonze, Impagnatiello, Favulli). All. Franco Cinque

Liberty Monopoli: Reho, Pappapico, Dambra, Menolascina, Bennardo, Marini, Parlacino, Sangirardi, Ferrara (39st Capriati), Zotti (31 st Saponaro), Doria(43pt Roselli) (a disposizione Lorusso, Fumai, Bartolomucci, Medico): All. Nicola Ragno

Reti: 20pt P. Augelli, 29 pt Zotti (R)

Ammoniti: 28pt Corbo, 34pt Menolascina, 14st Augelli P., 27st Dambra, 35st Roselli


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright