The news is by your side.

Peschici/ L’ex sindaco Tavaglione: “Tiriamo fuori gli studenti da quel sottoscala….”

6

L’appello al presidente della Provincia per la nuova scuola.

 

“E’ il momento di restituire ai ragazzi e alle loro famiglie la dignità che meritano, tiriamoli fuori da quel sottoscala e provvediamo seriamente a dar loro una sistemazione vera, preludio di quel sofferto e richiesto edificio che non è mai stato tanto lontano dai nostri desideri”.Lo chiede l’ex sindaco di Peschici, Francesco Tavaglione, con una nota inviata al presidente della Provincia, Antonio Pepe, Prefetto, Antonio Nunziante, al sindaco del centro garganico, Domenico Vecera, a proposito dei ritardi che su stanno accumulando per quanto riguarda la realizzazione dell’edificio scolastico dell’Itc. Tavaglione si dice anche preoccupato per quelle che ritiene siano delle scelte penalizzanti che l’amministrazione comunale si appresterebbe a fare, nel momento in cui ritiene che per risolvere, provvisoriamente, il problema del trasferimento dei ragazzi in locali più idonei, ne crea altri. ‘Quello che non si comprende – spiega Tavaglione – è perché per porre fine all’incresciosa e non più sostenibile situazione si debba passare attraverso la perdita di due importanti presìdi quali il comando stazione Cta forestale e l’Ufficio delegazione di spiaggia. Il prezzo da pagare, in questo caso, sarebbe troppo alto ed insopportabile”. L’ex sindaco ricorda che a “nulla sono valse le ragioni addotte dal comandante della forestale per scongiurare il trasferimento della stazione di Peschici nei locali piano terreno, situati all’interno dell’ex campo sportivo in quanto “gli stessi – a suo parere – sono da ritenersi non idonei e per giunta poco decorosi per l’immagine del Corpo. I nuovi locali, pur se ristrutturati, non consentono di ricavare adeguati spazi per la stanza del Comandante la stazione e quelle del personale dipendente, né idoneo alloggio per il personale forestale”.La possibile perdita di Forestale e Delegazione di spiaggia – a parere di Tavaglione – sarebbe un danno per Peschici in quanto si rischierebbe di non poter più garantire servizi essenziali in termini di sicurezza e legalità, come il contrastare il grave fenomeno dell’abusivismo edilizio.
Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright