The news is by your side.

In Puglia sempre meno aziende «rosa». Dodici mesi in flessione: sparite 620 unità

53

La rilevazione del Giro d’Italia delle donne manager. Male Bari (meno 421 imprese), Cresce Foggia (più 110).

 

Diminuisce in Puglia il numero di imprese gestite da donne: 620 in meno rispetto allo scorso anno. È quanto emerge dall’analisi sulle aziende individuali femminili presentata a Monte S.Angelo in occasione della quarta tappa del «Giro d’Italia delle donne che fanno impresa», partito da Cagliari lo scorso 15 settembre.
IL MONITORAGGIO – L’iniziativa è organizzata da Unioncamere insieme alle Camere di commercio e ai Comitati per l’imprenditoria femminile e si articola in 9 tappe sul territorio nazionale, fino all’8 ottobre con Matera. Dall’analisi emerge anche che il 38% delle aziende rosa del Tavoliere opera nell’agricoltura. Sostanzialmente la quota delle donne a capo di un’impresa individuale in Puglia a giugno scorso rispetto a dicembre 2009 si riduce di quasi un punto percentuale. Le unità produttive sono 65.675.
LA TENDENZA – La contrazione – è sottolineato nell’analisi – si deve in gran parte all’andamento di Bari (meno 421), che comunque occupa la quinta posizione nella classifica nazionale per presenza di imprese individuali gestite da donne. Nella stessa graduatoria Foggia, che registra al contrario un aumento (110 in più rispetto a dicembre scorso), è decima. Non è stato un semestre fortunato, invece, per le donne imprenditrici leccesi, calate di 218 unità, così come, in misura minore, di quelle di Taranto (meno 39) e di Brindisi (meno 52).


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright