The news is by your side.

Puglia, nel 2009 crolla il Pil: meno 5%

3

Palese: "Questo è il miracolo di Vendola". Analisi Istat da brividi: dato peggiore della media Sud. In calo anche l’occupazione e la spesa delle famiglie.

 

Un 2009 da dimenticare perché l’economia pugliese ha subito un’ampia battuta d’arresto su tutti i fronti: il Pil regionale è crollato del 5% rispetto al valore del 2008. Male anche il Pil per abitante (a prezzi di mercato) sceso del 3,5%, l’andamento dei consumi delle famiglie (meno 3,5%) e le unità di lavoro (ridotte del 3,6%). A certificare il brutto momento del sistema produttivo regionale è la rilevazione Istat sui principali aggregati economici. La «locomotiva» Puglia, quindi, sembra non tirare più. Anche perché la performance negativa è più alta della media del Sud (ferma per il Pil al 4,3%).

LA REAZIONE – «I dati parlano chiaro – afferma Rocco Palese, capogruppo del Pdl in Consiglio regionale -. Solo Vendola continua a raccontare una Puglia che non c’è. La sua politica economica fa acqua da tutte le parti». Palese invita la giunta a lavorare per il bene dei cittadini. «C’è una reale crisi dell’economia locale – conclude il leader del centrodestra in Consiglio – e mancano piani d’intervento seri. L’agricoltura che era la spina dorsale dei nostri redditi ora è allo sbando».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright