The news is by your side.

Calcio Prima Categoria/ DUE SUCCESSI SU DUE GARE: SUL GARGANO SI SOGNA

9

La squadra del presidente Triggiani è in testa alla classifica di Prima. Tanti giovani del posto: il progetto "Gargano calcio" inizia a dare i suoi frutti.

 

Due vittorie su due gare. Il Gargano Calcio (squadra che rappresenta le realtà sportive di Peschici, Vico, Carpino, Ischitella e Cagnano) vola in vetta alla graduatoria del campionato regionale di Prima Categoria con i giovani garganici. Il tecnico Romeo Mendolicchio è soddisfatto dell’operato dei suoi e punta al tris per la gara di domenica con il Giovinazzo. “I risultati continueranno ad arrivare se c’, come ora,  lo spirito di squadra e tanta attenzione. E’ un momento magico, in cui tutto – dice il tecnico – gira nel verso giusto perché i ragazzi danno il massimo. Dobbiamo far girare la ruota e continuare sulla strada del gioco”. Anche cinque Under in campo, con l’Atletico Foggia domenica scorsa (gara vinta in trasferta grazi ad un gol di Biscotti). Ora si guarda alla gara di domenica quando al “Miggiano” e si prevede un grande afflusso di simpatizzanti, arriverà il Giovinazzo. Locampo, Carretto, Carretto, Carpentieri, Daniele Martella e Longo vogliono continuare a fare bene. “Sarà sicuramente un match difficile – asserisce il tecnico -, loro sono una squadra preparata e con grandi qualità nei singoli”. Soddisfazione in grembo alla società per quello che i ragazzi garganici stanno facendo. La società ha puntato molto su di loro e quando le cose vanno bene ti viene riconosciuta come una virtù, quando vanno male come un limite. “Il merito è di tutto il territorio – precisa il presidente Agostino Triggiani -, perché gli sportivi di qui ci sono vicini e ci aiutano a far crescere questa società.  Di Stolfo, Scirpoli, Ranieri, Fittipaldi e Biscotti sono figli di questa terra”. E il progetto-Gargano Calcio continua a crescere. “Ma senza fare il passo più lungo della gamba – precisa il vicepresidente Lino Marino -, contiamo molto sui ragazzi del posto e sulle aziende che ci sono vicino”. Amoruso, Lannunziata , Latorre e soci si rafforzano: il gruppo sa che ha delle buone qualità da sfruttare. “E stanno crescendo in fretta – puntualizza il dirigente Mauro Latorre -, ora aspettiamo tanti tifosi domenica pomeriggio al campo sportivo”. E’ un Gargano calcio che ha sorpreso anche se stesso. “Ma non di molto – rilancia Triggiani -, sappiamo che questi ragazzi hanno un valore aggiunto: giocano per la maglia che indossano, perché sanno ch rappresenta il loro territorio”. E, dunque, caccia alla terza vittoria consecutiva. “Se non ci montiamo la testa possiamo farcela – ammette Elia Ranieri -, quando sei lassù ti possono venire le vertigini e a noi non deve succedere. Giochiamo domenica dopo domenica e solo alla fine tireremo le somme di quello che abbiamo fatto in questo toneo”. 

Antonio Villani 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright