The news is by your side.

«I CONSIGLIERI DI CAPITANATA DOVREBBERO FARE PIU’ SQUADRA»

5

Intervista a Franco Ognissanti, presidente della Commissione regionale per il Lavoro

 

Come si sta muovendo la Regione Puglia nel settore turistico?
«La Regione Puglia è molto attenta e quindi sta proponendo leggi che possono anche creare dei momenti di attenzione diversa… però è fortemente impegnata per rilanciare il settore turistico a livello generale in tutta la Puglia. Siamo a Vieste che è una delle località più belle dove il turismo ha un’importanza reale e notevole per cui la Regione punta molto sull’economia di questi territori».

Per l’ambito legislativo si sta lavorando sull’istituzione di un’agenzia regionale che si occupi di turismo. Si riuscirà a conservare un’operatività a livello provinciale o si accentrerà tutto su Bari?
«Noi tenteremo, lotteremo in tutte le maniere affinchè i livelli provinciali siano salvaguardati anche perché le province della Puglia sono di diversa natura, peculiarmente diverse, per cui è giusto che ci sia un organismo provinciale che possa essere in collegamento con l’agenzia regionale centrale per sviluppare e dare certezze al territorio che rappresenta».
Sia per il turismo che per altri settori c’è un momento di fermo da parte della Regione sui flussi finanziari. Quando si sbloccherà la situazione?
«Siamo vincolati dal patto di stabilità che ha bloccato le erogazioni ma credo che quanto prima ne usciremo e quindi rilanceremo le azioni nelle varie direzioni».
Come consigliere eletto in Capitanata ritiene che questo territorio trova spazio, trova ascolto per le sue istanze?
«La Capitanata come tutte le altre realtà territoriali trova ascolto. Credo però che se tutti i consiglieri regionali della Capitanata non fanno squadra e non parlano su argomenti importanti che riguardano il territorio un’unica lingua sicuramente, ancora una volta, saremo perdenti».
Per il lavoro è momento difficile in tutta la Puglia. Per quanto riguarda il turismo sul Gargano che conta oltre 7 mila addetti cosa si può fare per sostenerlo?
«Cercheremo in tutte le maniere nelle varie misure che stanno partendo anche nel settore turistico di dare concretezza e certezza a progetti positivi che immettono e danno garanzia al lavoro».
Per l’ambito politico, il ruolo che Vendola sta assumendo a livello nazionale sta un po’ condizionando il lavoro della Giunta regionale?
«Sarei ipocrita se dicessi di no. Sta creando un po’ di tensione, però il tempo darà degli indirizzi e dei risultati diversi».
Per quanto riguarda invece il Partito Democratico in Capitanata ed in Regione, tutto tranquillo o lì ci sono dei movimenti?
«Il Partito Democratico è in pieno confronto, in piena attività… Spero che finalmente incominci, anche in un momento molto delicato, a diventare quel partito che ci siano ripromessi di realizzare alla sua nascita, quel partito nuovo che sia riferimento della comunità italiana».


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright