The news is by your side.

Il Tribunale di Bari è il terzo più lento d’Italia

7

Per una causa necessari 3 anni e 8 mesi. Graduatoria stilata dal Sole 24 Ore su dati del ministero. I procedimenti più complessi? Ci vogliono quasi 8 anni.

 

 Il tribunale civile di Bari è il terzo più lento d’Italia. Il dato emerge dalla fotografia scattata dal quotidiano Il Sole24ore che, sulla base dei numeri forniti dal ministero della Giustizia, ha stilato una classifica sui tempi della giustizia nei vari tribunali italiani. Con i suoi 3 anni e otto mesi (tra l’altro sei mesi in più rispetto al 2006), il tribunale di Bari si piazza terz’ultimo tra quelli presi in considerazione. Peggio stanno solo i tribunali di Potenza con 3 anni e 11 mesi di attesa e di Messina, dove passano quattro anni prima di chiudere un contenzioso. La lentezza fa riferimento alle cause civili più semplici: come una lite tra condomini. Ma se poi si considerano cause più complesse, quelle del lavoro o della previdenza, a Bari i tempi d’attesa diventano biblici e sfiorano gli otto anni. Le ragioni dell’inefficienza della macchina giustizia locale sono numerose. In primis la carenza di personale nell’organico sia tra gli impiegati che i giudici. La pianta organica del tribunale barese, non a caso, è ferma agli anni Sessanta. E poi l’altro fattore va ricercato nella mole smisurata di contenziosi che aspettano di essere risolti da decenni. In base all’indagine pubblicata dal quotidiano economico è in corte d’appello che si registrano le performance peggiori nel triennio che va dal 2006 al 2008. Tant’è che la durata effettiva media delle cause concluse con sentenza è aumentata di 5 mesi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright