The news is by your side.

Nasce a Manfredonia il GAC, il gruppo di azione costiera

6

Si chiama Gac, Gruppo di azione costiera, il nuovo soggetto guidato dal Comune di Manfredonia per lo sviluppo sostenibile della pesca nel nostro territorio. Il Gac rientra nelle misure introdotte dal Fondo Europeo per la Pesca, nell’ambito della programmazione finanziaria europea 2007-2013, per promuovere il finanziamento di piani strategici di sviluppo delle zone costiere: tra i principi fondatori della progettazione, l’approccio ‘integrato’ di gestione e realizzazione.
In particolare, l’Asse IV ‘Sviluppo sostenibile delle zone di pesca’ del Regolamento CE n.1198/2006 del 27 luglio 2006, che interessa zone di estensione limitata e distinte da elementi di omogeneità di carattere geografico, economico e sociale, mira alla realizzazione di interventi di sviluppo locale da parte di gruppi costituiti da partner pubblici e privati dei vari settori socio-economici del settore mare.
Con questo obiettivo l’AGCI-Agrital, la Federpesca, la Federcoopesca e la Lega Pesca, nel pomeriggio di martedì 12 ottobre 2010, hanno incontrato nella sala consiliare di Palazzo San Domenico gli assessori delegati dei Comuni di Manfredonia, Margherita di Savoia, Zapponeta, Mattinata, Monte Sant’Angelo e Vieste: è, infatti, volontà delle suddette istituzioni e sigle dell’associazionismo economico-produttivo operante sul nostro territorio di costituirsi in ‘Gac’, in modo da condurre un’azione unitaria di qualificazione e valorizzazione dell’area di riferimento.
"E questo anche in vista della scadenza del bando regionale per l’attuazione del FEP, che assegna risorse finanziarie per rilanciare la pesca: il comparto infatti, nonostante la crisi, rappresenta una voce fondamentale per la nostra economia, per la nostra cultura produttiva e, soprattutto, per la nostra identità", spiega l’assessore alle Risorse del Territorio del Comune di Manfredonia, Antonio Angelillis.
"L’abbattimento dei confini amministrativi e la cooperazione tra enti non possono che giovare al piano progettuale. E il Gac rappresenta un’occasione importante che, al di là dell’esito del bando,
pone le basi per una strategia condivisa con cui supportare lo sviluppo del settore mare", sostiene il sindaco Angelo Riccardi.
Presto, dunque, la prima riunione operativa, in cui verrà definita la struttura definitiva del Gac e il suo piano d’azione.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright