The news is by your side.

Prima Categoria/ Gargano Calcio il “consorzio” vince

4

Resta imbattuto il Gargano calcio (il consorzio a cui partecipano alcune cittadine del Promontorio) nel campionato di Prima Categoria. La squadra del tecnico Romeo Mendolicchio continua a stupire anche i più scettici. Domenica scorsa il pareggio con l’Ordona in vista della difficile trasferta di San Giovanni Rotondo domenica prossima.

 In casa del Gargano calcio, insomma, si continua a sognare e proprio l’altro la società si è ridata un nuovo look a livello dirigenziale. Il nuovo presidente sarà Franco Mileto con Agostino Triggiani che resta il patron del sodalizio. Il Vicepresidente sarà Domenico Pizzarelli con Massimo Tavaglione che ricoprirà la carica di generai manager. il cassiere sarà Pietrantonio D’Errico con Francesco Fiorentino come direttore sportivo. Il responsabile della comunicazione sarà Francesco Romondia, il consiglio di amministrazione sarà formato da Lino Marino, Mauro La Torre, Franco La Salandra, Michele Simone, Giuseppe Bellantuono, Graziano D’Ascanio. E proprio Lino Marino continua a scommettere su questo gruppo. Per lui Campo, Di Stolfo, Biscotti, Carretto e La Torre potranno andare lontani. «Con le grandi— dice il dirigente— ci esaltiamo e in casa del San Giovanni, domenica prossima vogliamo fare bene». Marino è tonico anche dal punto di vista dialettico. In questa settimana ha dialogato, ha cercato il confronto secco con la squadra. «Ora siamo un gruppo-continua -, una squadra che sa ciò che vuole». Il dirigente pensa in grande, a che con un risultato positivo in casa del San Giovanni tutto potrebbe cambiare. «Abbiamo un obiettivo chiaro e ambizioso, ovvero di conquistare altre posizioni. Dobbiamo entrare in campo per riassaporare il gusto della vittoria in trasferta. E io spero davvero che possiamo fare bene»,. I tifosi della Gargano calcio sono su di giri. Lo si capisce dai particolari, dai sorrisi, dalle pacche sulle spalle. Negli ultimi allenamenti si è lavorato sodo. Il tecnico punta sui giovani del posto che fino ad oggi hanno fatto davvero bene: Carretto, Borgia, Scirpoli, Martella e Ranieri nelle ultime cinque gare hanno garantito una certa stabilità alla squadra in campo. «Siamo sereni — aggiunge Ranieri – perché sappiamo che stiamo facendo il massimo. Possiamo anche sbagliare qualcosa, ma io resto convinto che questo gruppo ha, intatte, le possibilità di centrare l’obiettivo che ci siamo posti alla vigilia di questa gara». Amoruso, Lannunziata e Carpentieri cercheranno di attuare il loro gioco e cercare di capitalizzare quante più occasioni avranno durante la gara. «Rispettiamo il San Giovanni, sono una bella squadra – dice il tecnico Mendolicchio -L’importante è non perdere, sappiamo benissimo che questa è una delle partite più difficili». Locampo e soci ci credono: «Il fatto di sapere che di fronte avremo una squadra arcigna ci farà’ raddoppiare le forze — asserisce il giovane portiere fra i più continui in questa stagione-, ora guardiamo con più fiducia ai prossimi impegni perché questa squadra può dare molto ai tifosi».

Antonio Villani


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright