The news is by your side.

Arca Vieste/ Oggi incontro formativo – informativo con il Coordinatore Regionale della FIGC

9

L’ associazione a.s. A.R.C.A. Vieste e l’associazione ASD Nuova Gioventù Vieste, organizzano oggi pomeriggio alle ore 16:30 una giornata Formativa-Informativa sull’attività sportiva più opportuna da svolgere con i bambini dai 5 agli 8 anni.  Questa giornata fa parte di una serie di appuntamenti che il comitato regionale ha predisposto su tutto il territorio pugliese per promuovere le giuste pratiche sportive da far svolgere alla categoria "Piccoli Amici" che è il nome che la stessa federazione attribuisce ai bambini che praticano calcio nella fascia d’età che va dai 5 agli 8 anni.
Per le nostre associazioni è un momento molto importante sia da un punto di vista organizzativo che da un punto di vista della crescita professionale. Infatti saranno presenti oggi all’incontro le massime autorità provinciali e regionali della attività giovanile ossia il prof Lucio Zefilippo responsabile provinciale dell’attività di base, il prof Salvatore Lufrano coordinatore regionale dell’attività di base ed il prof Antonio Quarto Coordinatore regionale della FIGC Settore Giovanile Scolastico, praticamente il massimo che si possa avere per quanto riguardo il calcio giovanile nazionale e regionale.
Crediamo che questo incontro sia il primo che avvenga a Vieste riferito alle categorie giovanili di calcio. Anche questo ci deve inorgoglire, forse anche a livello regionale iniziano a credere nella nostra realtà e forse si sono accorti delle buone personalità che ci sono e operano all’interno delle nostre associazioni.
Altro aspetto da tener ben presente è la categoria alla quale si sono rivolti le massime autorità regionali, ovvero la categoria iniziale dell’attività giovanile, quella dove il calcio dei grandi non interviene per niente ed in nessuna misura, ma è anche quella, forse più importante, durante la quale i ragazzi iniziano ad avere il primo approccio con lo sport ed acquisiscono le prime abilità motorie di base, sulle quali si andrà a lavorare, anche tecnicamente, negli anni successivi.
Non si sono rivolti agli allievi o alla categoria juniores, categorie quelle dove è più semplice lavorare e dove le abilità di base sia motorie che tecniche sono già formate, ma hanno voluto dare un contributo alla formazione dei giovani sportivi.
La riunione odierna ha come finalità:
illustrare il regolamento di gioco nella categoria Piccoli Amici
illustrare lo svolgimento dell’attività nella stessa categoria
precisare quelle che sono le finalità della fascia d’età che va dai 6 agli 8 anni
esaminare quali possono essere le cause di un precoce abbandono nella pratica sportiva da parte dei bambini
discutere dell’importanza dei genitori nella corretta crescita sportiva e non dei bambini.
Oltre alle nostre associazioni prenderanno parte all’incontro:
· ASD Peschici
· Pol. Marconi Ischitella
· ASD Don Bosco Carpino
· AS Audace Vico
Lo svolgimento dell’incontro avverrà con le seguenti modalità: la prima parte della giornata si svolgerà sul campo sportivo dove le società intervenute si confronteranno svolgendo dei semplici giochi di regole alla presenza degli istruttori sul campo e dei genitori sulle tribune, e per questo momento fondamentale è la presenza sul campo del Prof. Salvatore Lufrano in qualità di Coordinatore Regionale dell’ “attività di base” e del prof. Lucio Zefilippo che delucideranno gli intervenuti sulla valenza dell’attività che svolgono i ragazzini; la seconda parte della giornata, si svolgerà sotto forma di illustrazione e dibattito sui temi sopra citati, all’interno della sede sociale dell’associazione a.s. ARCA Vieste, alla presenza di tutti gli intervenuti, ragazzi, tecnici, dirigenti e soprattutto genitori, e questo momento prevede come momento altamente formativo la presenza del coordinatore del “Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C.” prof. Antonio Quarto, il quale potrà fare il punto della situazione sulle problematiche affrontate.

Questa giornata vuole essere per noi il primo di una serie di appuntamenti che vorremmo avere con le autorità regionali, durante i quali potremmo affrontare i diversi problemi aspetti delle problematiche relative al calcio giovanile.

Dario Carlino.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright