The news is by your side.

Palazzo Dogana : strappo definitivo tra UDC e PDL

10

Probabilmente è chiuso definitivamente il sodalizio tra UDC e Popolo della Libertà a Palazzo Dogana.  La certezza si avrà questa mattina, quando l’on. Angelo Cera incontrerà la stampa locale per illustrare l’esito dell’incontro avuto ieri in piazza XX Settembre con il coordinatore provinciale del PDL Mazzone, il suo vice Antonio Chieffo ed il capogruppo Paolo Mongiello.
Dopo otto mesi di tira e molla, di attese e tatticismi, la difficile vertenza sembra chiusa. Tutto nasce, si ricorderà con il ritiro delle deleghe ai due assessori in quota UDC, Vascello e Guerrera. Ritiro voluto dal PDL regionale, (e sembra subito da Pepe), dopo il mancato accordo tra PDL e UDC alle elezioni regionali. Il vertice Mazzone – Cera era in programma per lunedì ma, a sorpresa, è stato anticipato a ieri. L’atmosfera non è stata delle migliori. Sul piatto solo un assessorato, a fronte dei due dell’intesa post-elezioni. Angelo Cera ha rivendicato i voti portati in dote ad Antonio Pepe, con i quattro consiglieri eletti, e su quelli ha voluto ragionare. Mazzone, invece, ha voluto fare i conti con l´attuale stato dell’UDC in Aula : appena due consiglieri superstiti (il capogruppo Bonfitto e Pasquale Pellegrino). Tra l’altro i due sarebbero "autosospesi" dal partito, e quindi non vincolati alla disciplina di partito. Questo vuol dire che potrebbero appoggiare Pepe e la sua maggioranza anche contro la volontà di Angelo Cera.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright