The news is by your side.

Eccellenza – Rocco Augelli e Gentile affondano il Castellana

7

L’Atletico Vieste torna dalla trasferta di Castellana con in tasca l’intera posta in palio, al termine di una partita giocata in maniera impeccabile dall’undici di Franco Cinque. Diventano solo brutti ricordi le tre sconfitte consecutive che hanno preceduto questa gara, caratterizzati da 0 gol fatti e 6 subiti.

Crisi nera, invece, nel Castellana, che subisce la settima sconfitta nelle ultime otto partite; a fine partita i tifosi hanno apertamente contestato tecnico e giocatori.

Il primo sussulto lo creava al 18mo Ladogana, il “figliol prodigo” rientrato a Castellana da qualche settimana dopo aver militato per tre stagioni nel Noicattaro in Seconda Divisione (l’ex C/2), che raccoglieva un cross dalla bandierina e con una rovesciata sfiorava il palo opposto.

Un minuto più tardi era Paolo Augelli che sciupava un’ottima occasione per sbloccare il risultato in favore della propria squadra, non riuscendo ad impattare di testa da ottima posizione un corner battuto da Angelo Colella.

Alla mezz’ora Ladogana, che con una tripletta decise l’ultimo confronto tra le due formazioni nel campionato 2007/08, dal limite dell’area piccola ciccava clamorosamente il pallone vanificando la discesa sulla destra di D’Arconso.

Al 40mo si sbloccava il risultato: l’ennesimo corner battuto da Colella trovava Rocco Augelli indisturbato dinanzi alla porta dell’incolpevole Pirchio che poteva solo vedere il goleador viestano colpire in rete a volo di sinistro, interrompendo dopo 319 minuti l’astinenza da gol della sua squadra.

Due minuti dopo l’Atletico Vieste aveva un’ottima occasione per raddoppiare con Zoila che, dapprima resisteva ad una carica che poteva valergli il calcio di rigore, e poi, invece di tentare la conclusione a rete, preferiva il cross al centro intercettato dal bravo difensore centrale Modesto.

Allo scadere della prima frazione di gioco il Castellana riusciva a ristabilire la parità: Longo entrava in area da destra e concludeva violentemente verso la porta dove Bua riusciva a deviare in tuffo mandando involontariamente la palla sui piedi di Gonzalez che insaccava senza difficoltà.

Nemmeno il tempo di rendersi conto che la ripresa era iniziata che il Vieste era già tornato in vantaggio: Ciuffreda crossava dalla sinistra verso il secondo palo dove Maurizio Gentile riusciva di testa ad insaccare, mandando il pallone a lambire il legno alla sinistra di Pirchio.

La doccia fredda ad inizio ripresa stordiva il Castellana che rischiava di capitolare al decimo con un tiro di Rocco Augelli dall’interno dell’area, ben parato dal portiere avversario che nulla poteva al dodicesimo quando veniva scavalcato da un pallonetto in uscita sui piedi sempre del numero 7 viestano che, con questa doppietta, porta a 9 il proprio bottino personale.

Sul 3 a 1 in proprio favore, l’Atletico Vieste invece di gestire il risultato si rilassava concedendo ai padroni di casa di imbastire azioni pericolose: al 33mo Ladogana (sempre lui) calciava una punizione dalla lunetta mandando il pallone a baciare la parte esterna del palo alla sinistra di Bua, immobile al centro della porta. Lo stesso Bua impediva a Longo di accorciare le distanze fermando con i piedi una pericolosa conclusione a rete dell’attaccante del Castellana.

A fine gara umori opposti negli spogliatoi delle due formazioni: in casa viestana il successo ha permesso di interrompere la sequenza negativa di 3 sconfitte nelle precedenti 3 gare, e permetterà un miglior approccio psicologico al delicato incontro di domenica prossima, quando al “Riccardo Spina” arriverà il Racale; per contro, il Castellana esce ferito sia nel morale che nella classifica (penultimo con soli 7 punti) alla vigilia della difficile trasferta sul campo del Sogliano. A fine gara il tecnico Mancini e i giocatori venivano contestati dai tifosi accorsi allo stadio “Azzurri d’Italia” speranzosi di vedere ben altra prestazione.

Dopo una settimana caratterizzata dalle lamentele legate a discutibili prestazioni arbitrali, ci piace sottolineare l’ottima prestazione del direttore di gara Alessio Di Virgilio della delegazione di Roma 2. Sempre vicinissimo all’azione di gioco, l’arbitro Di Virgilio gestiva la gara con decisioni che non hanno scontentato nessuna delle due squadre. Ad agevolarlo nel proprio compito c’è stata sia la collaborazione degli assistenti Carmen Piccolo e Giuseppe Lo Savio (entrambi di Taranto) che quella dei giocatori delle due squadre, protagonisti di una gara caratterizzata dal rispetto dell’avversario e dall’assenza di scontri duri.

Sandro Siena


CASTELLANA: Pirchio, D’Arconso, De Blasio (23st Salvi), Modesto, Pistoia, Gentile, Longo, Lentini, Ladogana, Cappelletti (13st Antoncelli), Gonzalez (33st Raffaello). A disposizione Serripierri, Frascati, Patronelli, Zaccheo. Allenatore Gianfranco Mancini

ATLETICO VIESTE: Bua, Augelli Paolo, Sollitto, Vairo, Corbo, Ciuffreda, Augelli Rocco (45st Riontino), Zoila (25st Stramaglia), Gentile (35st Trotta), Colella, Marino. A disposizione Postiglione, Accarino, Favulli, Stoppiello. Allenatore Franco Cinque

RETI: 40pt R. Augelli (V), 45pt Golzalez (C), 1st Gentile (V), 12st R. Augelli (V)

AMMONITI: 48st Trotta (V) e Pistoia (C) per reciproche scorrettezze

 


Risultati della 13ma giornata

BISCEGLIE-CERIGNOLA 1-2 Lasalandra 2 (C), Ingrosso (B)

FASANO-MARUGGIO 2-0

CASTELLANA-VIESTE 1-3 40’pt e 12’st Augelli (V), 45’pt Gonzalez (C), 1’st Gentile (V)

COPERTINO-SAN PAOLO BARI 0-0

MARTINA-LIBERTY 1-4

MANDURIA-TERLIZZI  1-2

MANFREDONIA-SOGLIANO 4-4 10’pt rig. Di Toro (M), 16’pt Costa (M), 27’pt Larrosa (S), 22’st Scarongella, 23’st rig. Di Toro (M), 31’st Ingrosso (S), 43’st D’Amblè (S), 50’st Sirito (M)

RACALE-LUCERA 5-1 11’pt Rizzo (R), 24’pt e 13’st Casalino (R), 30’pt De Razza (R), 4’st Artiaco (R), 25’st Matteo (L)

LOCOROTONDO-TRICASE 3-1 14’pt Zaccaro (L), 34’pt Perrone (T), 12’st  38’st  rig. Cassano (L)

CLASSIFICA

27.. GIOVENTU’ MARTINA
25.. BISCEGLIE CALCIO
25.. ASD RACALE
25.. VICT. LOCOROTONDO
24.. AUDACE CERIGNOLA
23.. ASD COPERTINO
21.. ATLETICO VIESTE
20.. LIBERTY MONOPOLI
19.. A. STEFANIZZI SOGLIANO
19.. ATLETICO TRICASE
16.. ASD SAN PAOLO
16.. TERLIZZI CALCIO
14.. FASANO CALCIO
12.. MARUGGIO CALCIO
11.. MANDURIA SPORT
7 … ASD CASTELLANA
7 … LUCERA CALCIO
5 … MANFREDONIA FOOTBALL 

——————————————————————————————————————

Prima Categoria – Gargano Calcio – Arpifoggia 4-0 

——————————————————————————————————————

Seconda Categoria – Viestese – Troia 1-1 

——————————————————————————————————————

Il Capriccio

Restaurant – wine bar – cocktail bar – sushi
Sul Molo a Vieste

speciali degustazioni cibo-vino
– sala ristorante interna con vista mare per cene suggestive
– cocktail bar panoramico su due livelli
– live music con eventi serali a tema

Saperi dal mondo e sapori del promontorio garganico si esaltano a vicenda, in un mix unico e ineguagliabile…..

—-Il Capriccio quando il mare è anche a tavola !

——————————————————————————————————————

Todis –   il discount che conviene! –

A Vieste – via Dalla Chiesa

Occhio alle offerte della settimana!
————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright