The news is by your side.

Centri “Padre Pio” di Capitanata: scongiurato ricorso a cassa integrazione in deroga

8

Ieri, 25 novembre, la direzione generale dell’ASL, la direzione amministrativa e sanitaria della fondazione "Centri di riabilitazione Padre Pio Onlus" sono stati invitati al tavolo di confronto voluto dagli assessori alla Sanità e al Welfare, a seguito della richiesta di accesso alla cassa integrazione in deroga per circa 500 lavoratori e lavoratrici. Al termine della discussione, che ha investito le difficoltà della situazione attuale e le prospettive per il futuro, il management della fondazione ha deciso di proporre al consiglio di amministrazione il ritiro della richiesta di CIG in deroga, in discussione per il prossimo 30 c.m. presso l’Assessorato al Lavoro della Regione Puglia. Dichiara l’Assessore Elena Gentile: "Esprimo soddisfazione per il risultato conseguito al tavolo di confronto. L’aver scongiurato l’utilizzo degli ammortizzatori, richiesto dalla fondazione a partire dal 22/11 al 31/12 c.a., restituisce serenità ai lavoratori e crea nuove condizioni per il futuro. Un ringraziamento particolare voglio rivolgere all’Assessore Tommaso Fiore il cui contributo ha consentito la conclusione positiva della vertenza annunciata."


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright