The news is by your side.

Nomine Asl, l’Usppi prepara esposto Procura

8

Di seguito la nota inviata dall’Usppi.

 

E’ pronto l’esposto che l’usppi nella persona del segretario confederale Massimiliano Di Fonso presenterà presso la Procura della repubblica di Foggia, ed ai funzionari dell’Assessorato alla Salute.

Dopo le dimissioni di alcuni segretari di commissione, si scopre che la decisione di rifare le stesse, sia stata suggerita dall’ ex Senatore Carella, diventato il braccio destro di Castrignanò.

Il direttore generale Castrignanò ’attuatore del manuale cencelli e studente in management aziendale spieghi il perché i segretari sono stati nominati in maniera arbitraria e strumentale, seguendo specifiche logiche di appartenenza a rappresentanti regionali ed a vincoli di parentela degli stessi.

Molti sanno che alcuni segretari non ancora dimissionari collaborano per le pratiche di invalidità con enti di patronato di appartenenza, e che potrebbero essere l’effettivo collante per PRATICHE DI INVALIDITA’ SOSPETTE.

Per questo l’usppi intende fare piena luce sulle porcate commesse nella delibera 1927 con l’esposto che sarà presentato in procura.
La Turbativa sociale, in atto alla Asl Fg, in un momento di delicato assetto economico della provincia,vede personale Asl nominato come segretario nella commissione invalidi con occulti rapporti con enti di patronato per le pratiche di invalidità per fini non meglio identificabili.

Con delibera 1927 la Asl di Foggia nella persona del direttore generale Castrignanò,si è macchiato del più famigerato Atto fatto sotto la sua gestione, gli sprechi di Castrignano sono sotto gli occhi di tutti.
Non si comprende il perché lo steso abbia calato dal magico cilindro parenti e portaborse di consiglieri regionali. Non riusciamo a capire la magia fatta!! Forse per l’ossessione di ritornarsene a Lecce magari senza nomina.

Senza una selezione, senza un procedimento che premiasse effettivamente i migliori, non i raccomandati dei suoi faccendieri.
La norma purtroppo si ferma a Lecce e Taranto dove le rispettive Asl hanno provveduto ad una selezione interna per la nomina dei segretari di commissione invalidi, mentre Castrignanò ama fare le magie, e dal cilindro magio fuoriescono sindacalisti Asl, fratelli, portaborse e cugini di consiglieri regionali .


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright