The news is by your side.

Dal 2009 80 attentati contro ristoranti, bar e alberghi

8

Il racket frusta Manfredonia, Vieste e Mattinata.

 

«Un messaggio che la mafia ha voluto lanciare all’intero settore imprenditoriale della zona» E una delle indicazioni fornite dal capo della Direzione distrettuale antimafia di Bari, Antonio Laudati, sul duplice omicidio Piscopo. «L’analisi investigativa porta a ritenere che l’efferato fatto di sangue, le cui modalità hanno decisamente carattere mafioso, non sia assolutamente da ascrivere a un episodio isolato di malavita locale, ma si inserisca in un quadro di recrudescenza delle attività criminali dei clan mafiosi della zona e che registra la scomparsa di quattro persone e nell’ultimo anno, circa 15 omicidi». A Vieste, ricordano dalla Dda, è attivo il clan Notarangelo, vicino al più temibile clan Libergolis di Monte Sant’Angelo. Fonte di reddito illecito per le organizzazioni mafiose del Gargano — oltre al traffico e allo spaccio di droga — è il turismo. Molte strutture di Mattinata, Manfredonia e Vieste o sono gestite direttamente o sono controllate attraverso il racket delle estorsioni. Dal 2009 a oggi nella zona si sono verificati almeno 80 attentati contro ristoranti, bar e alberghi. «Chi ha commesso questo duplice omicidio, se ne pentirà amaramente – commenta intanto il comandante provinciale dei carabinieri di Foggia, col. Vito Antonio Diomeda – perché quello che hanno fatto è troppo grave e non può non essere perseguito nel modo più severo e deciso. Lo Stato non può lasciare impunito un episodio tanto grave». 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright