The news is by your side.

Giornata mondiale lotta all’Aids/ in Puglia c’è tanto da fare

9

L’incidenza di sieropositivi è raddoppiata. I dati del biennio 2008/09: 342 nuovi casi d’infezione. Cama Lila: «Regione ed enti investano in prevenzione».

In Puglia nel 2009 l’incidenza delle persone sieropositive è quasi raddoppiata rispetto al 2008 con il 2,6% contro l’1,7% e c’è un incremento dei malati di Aids. Sono i primi dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale, istituito circa un anno fa, resi noti oggi dai coordinatori dell’associazione Cama Lila in occasione della XVI Giornata mondiale di lotta all’Aids. «Secondo i dati, purtroppo ancora sottostimati – hanno spiegato Nicola Catucci e Damiano Maggio incontrando i giornalisti presso il banchetto informativo a Bari – nel biennio 2008/09 ci sono state in Puglia 342 nuove infezioni per l’86% da trasmissione sessuale; di questi il 44% riferisce di aver avuto rapporti omosessuali ed il 42% eterosessuali; tra questi ultimi circa il 51% è costituito da donne pugliesi che hanno contratto il virus dal proprio partner».

L’AMARA SCOPERTA – «Se aggiungiamo che il 22% delle infezioni, che equivale circa a sei malati su dieci, viene diagnosticata in fase avanzata, quando insomma è troppo tardi – ha aggiunto Catucci – si capisce perchè da anni chiediamo alla Regione ed alle istituzioni, Comuni in prima linea, campagne informative e di prevenzione, a cominciare dalla scuole». Oltre al banchetto informativo in piazza San Ferdinando per tutto il giorno, i volontari del Cama Lila hanno organizzato un dibattito e per tutto il mese di dicembre ci saranno banchetti presso cinema, pub e ritrovi della città, mentre all’Istituto scolastico «Gorjoux» è in corso un progetto che coinvolge i ragazzi.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright