The news is by your side.

Peschici/ Appalti pilotati e corruzione: 23 arresti (3)

11

Arresti a Peschici: tutti i nomi Sono 23 le ordinanze di custodia cautelare (11 in carcere e 12 agli arresti domiciliari) firmate dal gip del Tribunale di Lucera Filomena Mari su richiesta del pubblico ministero Alessio Marangelli che ha coordinato le indagini dei carabinieri della caserma di Peschici e della compagnia di Vico del Gargano.

 

Disposta la detenzione in carcere per Domenico Vecera, 41 anni, ex funzionario comunale, sindaco di Peschici; Michele Vecera, 59 anni, che nel comunicato dei carabinieri e nell’ordinanza di custodia cautelare viene indicato come assessore comunale ai lavori pubblici ed all’urbanistica, ma che nell’organigramma del Comune risulta avere la delega a ambiente, forestazione e politiche comunitarie; Giovanni Corso, 45 anni, consigliere comunale con delega a caccia, agricoltura e pesca; Massimo D’Adduzio, 56 anni, responsabile del terzo settore tecnico del Comune; Vincenzo Losito, 53 anni, comandante della polizia municipale peschiciana; Francesco Del Buono, 49 anni, di Foggia, imprenditore edile titolare della ditta «D.B.srl»; Rocco Caputo , 52 anni, imprenditore edile; Domenico Martella, 48 anni, imprenditore; Rocco Tavaglione, 46 anni, imprenditore; Giovanni De Nittis, 32 anni, imprenditore, presidente della cooperativa sociale «Omnibus» che sarebbe stata tra le ditte più favorite nell’assegnazione degli appalti; Emanuele De Nittis, 31 anni, imprenditore.

Disposti gli arresti domiciliari per Vincenzo Pio Verderame, 39 anni, agente della polizia municipale peschiciana; Emilio Costanzo, 36 anni, residente a Vieste, agente della polizia municipale peschiciana; Nicola Luciano Casalino, 59 anni, nato a Manfredonia e residente a Foggia, presidente della commissione abilitazione all’esercizio venatorio della provincia di Foggia; Pietroantonio Colasanto, 60 anni, di Lucera, segretario della commissione per l’abilitazione all’esercizio venetario della provincia di Foggia; Matteo Elia Tedeschi, 42, imprenditore; Michele Marino, 51 anni, preposto all’ufficio protocollo del Comune; Giovannino Vescia, 55 anni, dipendente comunale assegnato all’ufficio del terzo settore tecnico; Fabio De Pretis, 37 anni, di Vico del Gargano, avvocato; Antonio Elia Di Spaldro, 68 anni, di Vico, imprenditore; Sergio Lombardi, 51 anni, geometra; Libero Francesco Flaminio , 45 ammi, imprenditore edile; Antonio Flaminio, 40 anni, imprenditore edile.

Oltre ai 23 indagati destinatari di provvedimenti di cattura, l’inchiesta della Procura lucerina conta altri 6 indagati a piede libero.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright