The news is by your side.

Fucilate nel Parco, Marinacci denuncia intimidazione a suon di pallettoni

12

Un episodio inquietante ha coinvolto il consigliere provinciale di Foggia Nicandro Marinacci, la moglie Vittoria Lombardi ed un amico di famiglia, Angelo Iannone. I tre, in visita all’azienda di famiglia a «Monte Nero» in agro di San Marco in Lamis, hanno allontanato alcuni bracconieri dalla zona (l’area è la zona di massima tutela del Parco del Gargano) e per tutta risposta sono stati presi di mira a fucilate, due colpi.  «Non so se a scopo intimidatorio o con altre intenzioni», riferirà più tardi Marinacci ai Carabinieri Il consigliere provinciale dice pure di aver sentito in dialetto sangiovannese che «sto fatto non finisce qua». In ogni caso Marinacci si è recato prima alla stazione di borgo Celano del Comando forestale dello Stato, dove non hanno trovato neanche un militare, e successivamente alla stazione dei Carabinieri di San Marco in Lamis. Subito dopo sono arrivati i Carabinieri di San Giovanni Rotondo. Dopo un sopralluogo sul posto, al ritorno nella stazione dei carabinieri Marinacci riferisce di aver intravisto la persona che avrebbe appunto puntato e sparato con il fucile ed ha chiesto di avviare l’azione penale.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright