The news is by your side.

Marinacci: ‘lotta serrata ai bracconieri’. Sotto accusa Ente Parco e Ambientalisti

5

All’indomani dell’episodio che ha visto coinvolto il consigliere provinciale Nicandro Marinacci in una battuta di caccia senza regole nei pressi dell’azienda di famiglia in località ‘Monte Nero’, lo stesso Marinacci ha denunciato la totale assenza di controlli all’interno del parco Nazionale del Gargano. ‘Quello che mi è successo nella mia azienda è davvero increscioso.  I bracconieri sono diventati i padroni del territorio, i distruttori della natura e di ogni creatura. Questi delinquenti devono essere tutti arrestati. Non capisco perchè la Forestale non riesca a debellare il fenomeno, così come la dirigenza dell’Ente Parco è assente su questi argomenti’. Indice puntato anche contro gli ambientalisti. ‘Sono i primi colpevoli – ha affermato l’ex sindaco di San Nicandro Garganico -, perchè sanno ma non fanno’. Infine la proposta per sconfiggere il bracconaggio. ‘Lo dico a tutti quelli che amano la natura e il Parco. Incontriamoci e facciamo un girotondo tenendoci con le mani e denunciando chiunque viola le leggi della natura’.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright