The news is by your side.

Vieste – MAURO CLEMENTE SI E’ DIMESSO DA SEGRETARIO DEL PD

8

 

Cari amici, il mio incarico di segretario cittadino del Pd è giunto al termine, poiché è venuto meno il rapporto di fiducia nei miei confronti da parte di alcuni componenti il coordinamento cittadino,  che non intendono più proseguire sulla strada tracciata che prevedeva un PD unito e rivolto a superare schemi consolidati e rappresentanze logore.

Le posizioni assunte da alcuni componenti del coordinamento (anche se sono solo due e senza diritto di voto) hanno determinato nel partito disagi e malumori che hanno già indotto alcuni iscritti a lasciare il partito.
Non scelgo un’azione di forza, perché la responsabilità che avverto riveste carattere pubblico (non personale).
Ho lavorato in questi anni per favorire l’ingresso e l’affermazione di personalità nuove e un rinnovamento delle cariche e ho inseguito il progetto ambizioso di rendere il nostro circolo cittadino un modello di riferimento anche per tutti quei partiti che ancora faticano per essere giustamente rappresentativi della nostra società da cui spesso appaiono distanti e incapaci di intercettarne i bisogni reali, soprattutto quelli dei giovani e delle fasce sociali più distanti dalle logiche del loro potere.
La vecchia nomenclatura di partito, interna ed esterna al PD, che è stata la protagonista della divisione alle passate elezioni del 2006, sia pure in posizioni differenti, si è resa ancora una volta protagonista di azioni di disturbo verso il lavoro di alleanze e di costruzione che stavo svolgendo efficacemente per portare il PD, anche con l’ausilio di personalità esterne al mondo della politica ad una reale possibilità di vittoria nelle prossime elezioni del 2011. Ho guadagnato il sostegno di rappresentanti appartenenti a categorie di ogni ordine, tutti conquistati dal mio progetto per la città, lontano dalle rappresentazioni di interessi specifici e personali. 
Lontano dai progetti di rinnovamento intrapresi in questi anni, negli ultimi mesi si sta compiendo ancora una volta una forzatura dettata da una logica che da anni vede l’intero Centrosinistra ruotare sempre attorno agli stessi nomi, quelli che si sono sempre promossi e che hanno dato alle ultime competizioni elettorali pessimi risultati sia nei numeri che nell’immagine del Partito.
Ritengo che nel Partito Democratico continuano a voler restare a tutti i costi elementi che si ostinano a persistere in vecchie logiche di potere che hanno ucciso nella nostra città la speranza di presentarci come forza di governo, ad esclusivo vantaggio del cd e di interessi personali.
Continuerò a perseguire il progetto di una città che possa vedere finalmente rinnovata la sua classe politica dirigente, lontano dai “padroni dei partiti”, che sono finora sempre riusciti solo a tutelare i loro piccoli interessi personali e mai quelli della intera Comunità.
Desidero ringraziarvi per la fiducia che avete riposto in me, ma le dimissioni sono un passo obbligato.
Con stima.                               

Mauro Clemente


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright