The news is by your side.

Vieste – La Fratres supera le 1000 donazioni nel 2010

7

Il 2010 sarà ricordato come l’anno dei record in casa Fratres: oltre 1000 le sacche di sangue già raccolte nel corso dei primi 11 mesi, un risultato mai raggiunto negli anni di attività dell’associazione di volontariato viestano, che fa balzare la cittadina garganica ai vertici della graduatoria nazionale per quantità di donazioni in rapporto al numero di abitanti.

Laddove l’Organizzazione Mondiale della Sanità indica in 50 sacche per ogni mille abitanti il quantitativo minimo da raccogliere per l’autosufficienza di un territorio, a Vieste si pensa di raggiungere la ragguardevole soglia di 81/82 sacche per ogni mille abitanti. “Un numero così elevato di donazioni non lo avevamo mai raggiunto – ha dichiarato Mario Ragno, presidente della locale sezione della Fratres – e testimonia quanto i miei concittadini siano pronti a venire incontro alle esigenze altrui”.

Le 81/82 sacche per mille abitanti, stimate per il 2010 superano di gran lunga le 71 raccolte nell’intero 2009, ma ancor più le 38 della regione Puglia e le 65 dell’intera Danimarca.

20101201_donazione_fratres_700px.jpgLa donatrice della millesima sacca si chiama Lucia Ciuffreda, una studentessa della 5a A dell’Istituto Tecnico per il Turismo di Vieste, diciottenne da soli 4 giorni. Lo storico momento è avvenuto proprio in un locale attrezzato del Polivalente “Fazzini-Giuliani”, nel corso di una sessione di donazioni tenutasi lo scorso primo dicembre, alla presenza dell’equipe medica diretta dal dott. Giuseppe Costanzucci.

Nella foto: il dott. Constanzucci, Mario Ragno, Lucia Ciuffreda e la prof.ssa Lucia Maiorano del Polivalente di Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright