The news is by your side.

Sanremo, l’associazione Sacco e Vanzetti scrive a Morandi e Garimberti

9

‘Per i 150anni dell’Unità d’Italia invitate i nipoti dei due anarchici’.

 

Si chiamano Fernanda Sacco e Giovanni Vanzetti e sono gli unici nipoti ancora in vita di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Con una lettera anticipata all’ANSA e indirizzata a Gianni Morandi, al presidente e al direttore generale Rai Paolo Garimberti e Mauro Masi, l’associazione intitolata ai due anarchici italiani condannati ingiustamente a morte in America nel 1927 chiede che il Festival non perda l’occasione di invitare i nipoti a Sanremo nella terza serata, dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Nella serata evento del 17 febbraio, intitolata ‘Nata per unire’ con un duplice riferimento, all’Italia e alla musica, i big in gara canteranno una canzone a tema. A Emma, in gara insieme ai Modà, è abbinata ‘Here’s to yoù, la ballata di Sacco e Vanzetti, scritta nel 1972 con la musica di Ennio Morricone per il film di Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volontè e Riccardo Cucciolla, e portata al successo da Joan Baez, la regina del folk che ha appena compiuto 70 anni. Non tutti sanno che la versione italiana della canzone fa parte del repertorio di Gianni Morandi con il titolo ‘Ho visto un film’. L’associazione Sacco e Vanzetti (www.saccoevanzetti.org), di cui Maria Fernanda Sacco, residente a Torremaggiore, è presidente onoraria e Giovanni Vanzetti, che vive a Torino, socio onorario, esprime ‘gioia ed emozione’ per ‘la nobile scelta’ legata ai 150 anni dell’Unità d’Italia e spera che anche Morandi voglia cantare sul palco del teatro Ariston la versione italiana di ‘Here’s to yoù, una canzone ‘che, per il mondo intero, è diventata il simbolo della vera vittoria di Sacco e Vanzetti, quella morale’, si legge nella lettera. ‘La nostra Associazione – scrive ancora il presidente Matteo Marolla – è stata costituita il 23 agosto del 2007, in occasione dell’80/o anniversario dell’uccisione di Sacco e Vanzetti. Allora il Capo dello Stato ci volle comunicare il Suo autorevole apprezzamento per l’iniziativa con la quale l’istituenda associazione, nel tenere viva la memoria dei due emigranti italiani, intendeva contribuire al movimento per l’abolizione della pena di morte, tappa fondamentale per la difesa dei diritti umani, sulla quale si è registrato l’unanime consenso della Comunità Europeà’. Dal 23 agosto 2007 in poi l’associazione, che ha sede nel paese di Sacco, Torremaggiore, ha promosso una serie di iniziative per promuovere l’attualità del messaggio del sacrificio di Sacco e Vanzetti in riferimento soprattutto ad alcuni temi: l’unità d’Italia (Vanzetti, operaio del Nord, Sacco del Sud, uniti nella testimonianza degli alti valori della tolleranza, della Giustizia, dell’uguaglianza, per cui sono stati uccisi), la pena di morte, la riforma della giustizia, i diritti umani, la questione dell’emigrazione e dell’immigrazione. In particolare, ogni anno, il 23 agosto, l’associazione organizza un evento in memoria della loro morte adottando una causa di particolare significato in relazione agli obiettivi dell’associazione. ‘L’edizione 2011 – scrive il presidente – sarà dedicata al tema centrale di quest’anno con il titolo ‘I 150 anni dell’Unità d’Italia: quali diritti, quali doveri per tuttì e prevede un omaggio al film di Giuliano Montaldo e un’esposizione dei disegni originali dei costumi di scena, seguita da una veglia per l’Unità di Italia e i diritti umani’. ‘Alla luce di quanto sopra – è la conclusione – riteniamo che la terza serata del festival di Sanremo possa essere arricchita nel suo grandissimo significato dalla presenza sia di Fernanda Sacco che di Giovanni Vanzetti i quali, nonostante l’età (hanno entrambi circa 80 anni, ndr) continuano a testimoniare in tutto il mondo, soprattutto ai giovani, l’attualità del sacrificio dei loro compianti zii’.

———————————————————————————————————————————————

VUOI ASSISTERE AL PROGRAMMA “AMICI” DI CANALE 5 ? 

MARTEDI’ 25 GENNAIO ALLE ORE 10:30 DA PIAZZA d’ARAGONA A ISCHITELLA PARTIRA’ UN PULMAN GRAN TURISMO DIRETTO A CINECITTA’ IN ROMA
PER ASSISTERE AL SERALE DI “AMICI”

Arrivo previsto presso gli studi di Cinecittà alle ore I 7:00 e partenza alla fine del programma televisivo intorno alle 24:00. Ritorno ad Ischitella alle ore 06:00 circa del 26 gennaio.

COSTO €35.00

COMPRENDE VIAGGIO ANDATA E RITORNO E INGRESSO AGLI STUDI

Invitiamo a partecipare tutti “GLI AMICI” del Gargano basta avere 14 anni compiuti e relativo documento d’identità

Per info e prenotazioni
339/5995458 – 0884/996187 – 995193

—————————————————————————————————————-

Non dare per scontata la nostra esistenza!

Senza il sostegno economico di persone come te non saremmo in grado di informarti.

Se ci ritieni utili la pubblicità sul nostro sito o sulla nostra radio costa solo 1 euro al giorno…..

tel. 0884/704191

—————————————————————————————————————–


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright