The news is by your side.

Vieste/ Congresso Socialista rieletto segretario Michele Lapomarda

9

Concluso, sabato 15,  il congresso della sezione del Partito Socialista di Vieste con l’elezione del segretario e del nuovo coordinamento.

 

L’evento politico si è tenuto all’interno della locale sezione del partito, nel pomeriggio di sabato e ha visto la presenza e l’attiva partecipazione alla discussione congressuale di numerosi iscritti e la presenza dell’ON.Lello Di Gioia responsabile nazionale per l’organizzazione del partito e Nicola Pinto dirigente provinciale.
Il segretario Michele Lapomarda ha ringraziato tutti per il lavoro svolto in una fase difficile e travagliata e per i buoni risultati ottenuti portando il partito in una fase di crescita, per le iniziative politiche svolte, per i risultati elettorali ottenuti nel corso delle ultime competizioni (POLITICHE,PROVINCIALI,EUROPEE E REGIONALI)

La relazione programmatica è stata incentrata sul tema del radicamento del PS nella comunità Viestana. A tal fine il segretario Michele Lapomarda ha posto l’attenzione al radicamento del partito, ha osservato che il partito possiede capacità che dovrà sempre più potenziare sapendo leggere la realtà Viestana nella sua complessità e articolazione.
Si tratta quindi di intrecciare un colloquio continuo e fecondo con il mondo dell’impresa, del lavoro, del volontariato, dell’associazionismo, della formazione, della cultura, per promuovere e portare a compimento efficaci politiche di sviluppo. Nel contempo si tratta di promuovere condizioni di sicurezza e legalità, di assistenza nei confronti delle persone in condizione di disagio e di bisogno, per migliorare l’offerta formativa ed educativa, per la difesa della qualità ambientale e paesaggistica del territorio, per intervenire, inoltre, sui parametri che segnano la qualità della vita e che rendono quindi un territorio degno di essere vissuto con senso forte di appartenenza e di partecipazione.

La prospettiva politica indicata all’assemblea congressuale è stata quindi quella del dialogo con la città, con il mondo delle associazioni, del volontariato, della cultura, dell’impresa e del lavoro e con le forze politiche e associative capaci di farsi partecipi di un tale processo con sincerità e onestà.
L’opposizione alla compagine di governo della città deve essere determinata, vista la sua totale inadeguatezza, ma deve essere nel contempo costruttiva, perché la posta in gioco è il benessere della nostra comunità.
E’ stato poi confermata la linea politica da seguire alle elezioni comunali lavorando per una alleanza per la città sganciata da vecchie e tradizionali alleanze mettendo al centro il cittadino e un’idea di futuro per i prossimi anni.

Il PS, ha quindi concluso ili segretario, è un partito vero con una precisa collocazione valoriale e culturale alla quale non intende in alcun modo rinunciare anche per fornire una garanzia di serietà della propria proposta politica e in definitiva, per favorire il perseguimento dell’obiettivo del miglior radicamento del partito nella comunità locale.
Solo un partito vero, che opera in modo chiaro e trasparente, può essere preso a riferimento dal diffuso bisogno di politica vera,richiesto a viva voce dai cittadini Viestani-

L’assemblea, nel lungo e ampio dibattito seguito alla lettura della relazione congressuale, è ritornata sui temi posti, manifestando un diffuso convinto consenso. L’elezione è avvenuta all’unanimità, per acclamazione.

La direzione PS Vieste


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright