The news is by your side.

Calcio/ Juniores Regionale: Atletico Vieste – Torremaggiore 4-0

7

Dalla serie: “pochi ma buoni”..la squadra juniores dell’Atletico Vieste ridotta al lumicino ha giocato una delle migliori partite della stagione, tante le note liete: “ordine tattico, manovra avvolgente ed individualità di spicco (Matteo Stoppiello e Michele Marino)” hanno finito col decorare un rotondo 4 – 0 che meritava migliore cornice. Sul “Riccardo Spina” si è abbattuto un vero diluvio per tutti i 90’ e questo ha reso onore ai protagonisti che si son battuti come leoni affamati, l’agnello di turno uno sterile e modesto Torremaggiore che è stato divorato senza che opponesse alcuna resistenza.
Non una goccia d’acqua è rimasta sul terreno di gioco, ottimo drenaggio e lontani ricordi quando per molto meno non si poteva giocare, quindi si è giocato in assenza di pubblico, appena otto gli spettatori, parenti compresi.
Al 8’ Michele Marino si metteva subito in evidenza con un bel guizzo, tiro a fil di palo deviato in angolo, sulla battuta Matteo Stoppiello colpiva splendidamente di testa ed il pallone si insaccava sotto la traversa, era il gol del vantaggio.
Si notava subito la differenza tra le due squadre, Vieste quasi incontrastato si affacciava quasi costantemente nell’area avversaria senza però concretizzare.
Al 42’ azione da manuale del calcio con Impagnatiello che apriva un corridoio per Marino che con un tocco di classe faceva rotolare il pallone in rete come una palla di biliardo.
Era la prova provata che Michele Marino ha solo attraversato un periodo sfortunato, il suo valore tecnico è davvero indiscutibile..peccato che mister Cinque non l’ha visto!
Ripresa che non aveva storia nonostante la girandola delle sostituzioni nelle fila viestane, al 11’ Mastropasqua dopo aver saltato il portiere non riusciva ad indirizzare il pallone in rete, poi ancora lui al 22’ dopo aver evitato il portiere riusciva a tirare ma il pallone si stampava sul palo, era solo il preludio agli altri gol.
Al 29’ Cavaliere veniva platealmente atterrato in area, l’arbitro Vincenzo Lemma di Barletta concedeva il penalty e lui Cavaliere lo sbagliava clamorosamente.
Il Vieste nel finale arrotondava il punteggio con un bel gol di Cavaliere al 32’ e poi toccava a Mastropasqua fissare il punteggio definitivo col quarto gol al 41’.
Al triplice fischio finale, inzuppati d’acqua tutti a fare una meritata doccia calda, resta quindi il ricordo di una bella partita della juniores mai così decimata……

Atletico Vieste – Torremaggiore 4 – 0
ATLETICO VIESTE: Valente, Accarrino (dal 31’ st Santoro Cristian), Santoro Valerio, Pastore, D’Errico, Iannuzzo, Stoppiello (dal 9’ st Mastropasqua), Impagnatiello, Cavaliere, Barbone, Marino (dal 1’ st Vescera). All. Massimiliano Olivieri
ARBITRO: Vincenzo Lemma di Barletta
RETI: nel pt al 9’ Stoppiello, al 42’ Marino, nel st al 32’ Cavaliere, al 41’ Mastropasqua
NOTE: ammonito al 32’ del pt Cavaliere

                                                          Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright