The news is by your side.

Eccellenza: L’Atletico va a Lucera per fare punti

10

Contro il Terlizzi è giunta una sconfitta inaspettata, a dir poco beffarda ma assorbita bene e con tanto di serenità, vien quasi spontaneo pensare che all’Atletico Vieste non interessano affatto i play-off.

Il campionato praticamente terminerà a fine marzo, il mese di aprile sarà dedicato al torneo delle Regioni mentre per tutto il mese di maggio ci saranno le gare dei play-off e quelle dei play-out, due mesi di impegni sia fisici che economici.

Franco Cinque questa volta ha esagerato, si è assunto responsabilità che non sono le sue, la sua squadra ha giocato in maniera impeccabile contro il Terlizzi, ha rischiato di vincere nettamente ma soprattutto ha giocato un bel calcio.

Matteo Silvestri e Alessandro Romano sono il valore aggiunto di questo finale di campionato, con questi giocatori l’Atletico Vieste ha trovato l’assetto tattico migliore ma soprattutto ha consentito a Maurizio Gentile di “rinascere” e dare linfa all’attacco.

Chi si lamenta del risultato vive un’altra realtà e non certo quella di Vieste, tutti si girano dall’altra parte e nessuno si accorge che il giocattolo ha dei costi, ignorare l’evidenza sarebbe da sciocchi, il patron Lorenzo Spina Diana ormai è un uomo solo al comando!

Un campionato quello del Vieste che rischia di diventare davvero complicato, bisogna evitare (orgoglio permettendo) i play-off(non è un invito alla squadra perché è in grado di centrarli), come pure bisogna evitare i play-out (scollamento permettendo) anche questo traguardo è alla portata, per fare tutto questo bisogna essere più concentrati e meno soli!

Domenica a Lucera il primo assaggio di un finale di campionato “bollente”, i padroni di casa devono scrollarsi di dosso la sindrome delle sconfitte interne, infatti l’ultimo successo interno risale alla 19^ giornata, 2 – 0 sul Copertino, poi due sconfitte consecutive con l’Audace Cerignola e Liberty Monopoli entrambe per 0 – 2.

Lucera che stà risalendo la china con i successi esterni, ben tre consecutivi (San Paolo Bari, Sogliano e Maruggio) dove ha segnato 7 reti e subite 3, un bel bottino che contrasta fortemente con lo score casalingo.

Bisogna battere l’Atletico Vieste per tirarsi fuori dai guai, di contro la squadra di Franco Cinque rischia il “torcicollo”, una domenica guarda in alto, un’altra  guarda in basso. Bisogna giocare tutti i 90’ con la stessa concentrazione e smettiamola di cercare i motivi di una sconfitta beffarda, l’Atletico Vieste è in grado di battere chiunque e quindi anche il Lucera, anche se le statistiche dicono che il Lucera nelle ultime 8 partite ha totalizzato 13 punti ed il Vieste 8, vedremo se questo sarà confermato in campo.

Michele Mascia


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright