The news is by your side.

Parchi « assediati » ? «Vedrete i vantaggi»

10

Il commissario del Parco nazionale del Gargano Pecorella: «Polemiche strumentali»

 

Parchi assediati da pale eoliche e pannelli fotovoltaici. L’allarme lanciato dall’Alta Murgia, con un impianto in fase di realizzazione nel cono visuale della rocca del Garagnone mette l’accento sulla necessità di badare anche all’effetto cumulativo degli impatti in zone di pregio paesaggistico. «Trattandosi di impianti di pubblica utilità – commenta il commissario dell’altro parco nazionale pugliese, quello del Gargano, Stefano Pecorella – forse si potrebbero preferire quelli offshore a quelli in shore. Qui nel foggiano ci sono molti impianti eolici e, in effetti, sui crinali dei rilievi si creano impatti visivi difficilmente digeribili. Però, insomma, credo che a fronte di un tale disagio vedremo a breve l’utilità di questi impianti quanto alla sottrazione di fonti fossili come carburante delle centrali per la produzione di energia». Sull’eccesso di incentivi, Pecorella dice: «Non entro nel merito, ma mi sembra che sull’erogazione dei contributi sia stata innescata una polemica strumentale. Mi sembra che oggi, più che discutere su quanto viene concesso ai privati, occorra mettere a sistema l’insieme degli impianti». 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright