The news is by your side.

Incidente stradale: distrutta famiglia viestana (3)

29

I funerali di Francesca Pia Di Vieste si terranno venerdì mattina alle ore 10 presso la chiesa della parrocchia Gesù Buon Pastore

20110201_foto_incidente_1.jpgRestano critiche le condizioni di salute del piccolo Gennaro Somarelli, il bimbo di 2 anni coinvolto nel tragico incidente stradale che è costato la vita alla piccola Francesca Pia Di Vieste di soli 5 anni.

Nel violento impatto, Gennaro ha riportato un trauma cranico commotivo con conseguente formazione di ematoma che, col passare delle ore, va pian piano assorbendosi. Inoltre ha subito lo schiacciamento della cassa toracica con rottura di alcune costole che stanno comportando difficoltà respiratorie (ma i medici avrebbero tranquillizzato i familiari sul corretto funzionamento dei polmoni). Dopo un primo ricovero nel nosocomio di San Severo, Gennaro è stato trasferito presso gli Ospedali Riuniti di Foggia dove è stato prontamente operato per ridurre una frattura al femore. Aver dato priorità a questo intervento fa presumere che gli altri traumi non destano particolari timori; inoltre le TAC fatte al piccolo Somarelli hanno finora presentato una situazione stabile con qualche lento e leggero miglioramento, ma i medici non si esprimono evitando di sciogliere la prognosi.

Anche Michelantonio Russo (33enne, detto Tony), conducente dell’Opel Corsa e zio dei due bambini, è stato dapprima condotto nell’ospedale di San Severo e poi trasferito a Foggia; nell’impatto ha riportato lo schiacciamento della cassa toracica che gli procura difficoltà respiratorie. Sua sorella nonché mamma dei due bimbi, la 26enne Giovanna Grazia Russo, ha riportato lesioni alle vertebre che non hanno però comportato la solidità della colonna vertebrale. Attualmente è ricoverata presso l’ospedale di San Severo ma nelle prossime ore sarà trasferita anche lei a Foggia per poter essere operata.

Colei che sembrava in peggiori condizioni ha invece avuto la meglio nel terribile schianto: Antonia Rignanese (52enne mamma di Giovanna e nonna di Francesca e Gennaro) domani sarà dimessa dall’ospedale sanseverese dove è stata trasportata dopo l’incidente; per lei colpo di frusta e qualche escoriazione.

20110201_foto_incidente_2.jpgL’incidente che sta lacerando dal dolore le famiglie Russo, Di Vieste e Somarelli è avvenuto nella tarda mattinata di ieri quando nonna, figli e nipoti stavano percorrendo la superstrada del Gargano in direzione Lesina. L’asfalto reso viscido dalla pioggia copiosamente caduta nelle ore precedenti ha provocato l’uscita di strada dell’Opel Corsa guidata da Tony che è dapprima finita contro il costone di roccia alla propria destra e poi si è ribaltata finendo la sua carambola con le ruote in aria. La piccola Francesca Pia Di Vieste (nata dalla relazione tra Giovanna Grazia Russo e il concittadino Francesco Di Vieste) è stata estratta ancora viva dall’auto da un agente della Polizia intervenuta prontamente sul luogo, ma è spirata subito dopo tra le sue braccia. La piccola salma è stata trasferita presso l’obitorio del cimitero della cittadina dauna e giungerà a Vieste in occasione della celebrazione dei solenni funerali fissati per venerdì alle ore 10 nella chiesa della parrocchia Gesù Buon Pastore.

Nonna Antonia, mamma Giovanna, zio Tony e Gennaro Somarelli (nato dall’attuale relazione che Giovanna ha con il viestano Natale Somarelli) sono stati tempestivamente trasportati presso l’ospedale “Masselli Mascia” di San Severo per le prime cure.

Sandro Siena (foto Antonio Villani per www.sannicandro.org)


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright