The news is by your side.

Vico/ Chiesto blocco appalti servizi sanitari da «internalizzare

19

Il responsabile del coordinamento USB, Santo Mangia, sollecita il blocco di tutte le gare d’appalto per servizi da internalizzare. La richiesta è motivata dal fatto che il ricorso alle “esternalizzazioni dei servizi sanitari è stato e continua ad essere uno strumento per ridurre i diritti e peggiorare le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori”.

 Il sindacalista sottolinea anche il fatto che è indispensabile tenere in debita considerazione le “gravi e pericolose conseguenze che ciò ha
prodotto anche sotto l’aspetto morale, giudiziario ed economico, viste le numerose inchieste della magistratura sugli intrecci politico-affaristico-malavitosi che mirano a sottrarre alla sanità pubblica la sua “mission” di tutela della salute dei cittadini”. Scendendo nel dettaglio Mangia denuncia il “sopruso” a “danno di lavoratori avvenuto con la gara del servizio UDT (Unità degenza territoriale) per parte del territorio della Capitanata, così come. – sottolinea – non siamo stati mai d’accordo con il “consegnare” alcuni servizi per estensione di gara”. Il sindacalista si dice certo che “qualche dirigente ASL continua a premere affinchè si espletino (quanto più velocemente possibile) le gare d’appalto per i servizi. Una accelerazione che è stata fatale anche per la gara del servizio di vigilanza. Se a tutto questo non si pone fine, significa solo che le conseguenze saranno pagate dai lavoratori con buona pace del Governo regionale che ha cercato di mettere un argine al “massacro” che veniva, e purtroppo viene fatto, a danno degli stessi lavoratori”. In conclusione, il rappresentante dell’USB ribadisce le “ragioni di internalizzare tutti i servizi, chiedendo al Presidente Vendola e al direttore generale dell’Azienda Castrignanò il “blocco di tutte le gare il cui vero “scopo” è il “reclutamento” di personale; una seria verifica della gara d’appalto del servizio di vigilanza, la internalizzazione di tutte le postazioni del “118” ancora in convenzione con le associazioni di volontariato.

Francesco Mastropaolo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright