The news is by your side.

Provincia/ Raccolta differenziata: erogati 2 milioni 597mila euro

19

L’assessorato provinciale all’Ambiente ha liquidato a favore degli ATO di Capitanata.

 

La Provincia di Foggia, attraverso l’assessorato alle Risorse Ambientali, ha liquidato a favore degli ATO (Ambiti Territoriali Ottimali) di Capitanata 2 milioni 597mila euro quale contributo finalizzato all’incremento della raccolta differenziata. Nello specifico, si tratta di 684mila 767 euro a favore del Consorzio ATO Bacino FG/1, 1 milione 377mila euro a favore del Consorzio ATO Rifiuti FG/3, 59mila 763 euro a favore del Consorzio di Igiene Ambientale ATO FG/4, 476mila 471 a favore del Consorzio ATO FG/5.“Con l’erogazione di questi finanziamenti – spiega l’assessore provinciale alle Risorse Ambientali, Stefano Pecorella – l’Amministrazione provinciale intende assolvere ad un suo dovere amministrativo ed istituzionale, offrendo un contributo concreto alle esigenze dei territori della Capitanata. Si tratta di cifre rilevanti, necessarie affinché i livelli di raccolta differenziata possano aumentare, anche alla luce delle risultanze delle audizioni che la Commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti ha tenuto in Puglia nelle scorse settimane”. “Un confronto – aggiunge Pecorella – dal quale è emerso che nella nostra regione la raccolta differenziata è attestata su percentuali ancora troppo basse. Serve da questo punto di vista l’avvio di una nuova stagione di sinergia tra le istituzioni (Regione, Province e Comuni) per la costruzione di percorsi ed interventi virtuosi che incentivino gli amministratori a porre in essere azioni che consentano ai cittadini di guardare alla ‘diff!erenziata’ come ad una risorsa e ad un traguardo di civiltà strategico per allontanare le emergenze collegate al ciclo dei rifiuti”. Secondo l’assessore Pecorella “adesso spetta ai Consorzi mettere in campo le conseguenti azioni di programmazione per l’utilizzo dei fondi trasferiti”. Il riferimento è ai cosiddetti ‘Piano d’Ambito’, di cui nel recente passato l’assessore provinciale alle Risorse Ambientali ha più volte sollecitato l’adozione. “L’invito che rivolgo a tutti gli ATO – conclude l’assessore provinciale – è dunque quello di provvedere a colmare il ritardo riscontrato purtroppo nel varo di questi importantissimi documenti di programmazione. La Provincia, come sempre, assicura tutta la propria collaborazione e tutto il proprio sostegno alle Amministrazioni comunali nella gestione di questa delicatissima materia”.   


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright