The news is by your side.

Commissione pesca, delusa la marineria di Manfredonia

19

Sono rimasti delusi i pescatori di Manfredonia che ieri attendevano buone notizie sia da Roma che da Bruxelles. Invece si sono dovuti accontentare di un decreto che prevede misure finanziarie pari a 1300 euro a imbarcazione come indennizzo a favore di tutti quegli operatori del settore costretti ad interrompere l’attività di pesca. Nella sola marineria di Manfredonia sono centocinquanta i pescherecci che si dedicano alla pesca del bianchetto e del rossetto e che in questa stagione non hanno fatturato un solo euro dei 3 milioni stimati tra attività diretta e indotto. Le attese erano ben altre dopo le rassicurazioni degli europarlamentari locali, dall’approvazione dei piani di gestione alla deroga per le pesche speciali. Invece non è arrivata nessuna autorizzazione. ‘Siamo molto dispiaciuti – afferma il presidente di Federcopesca Puglia, Nunzio Stoppiello -, fino ad oggi avevamo la certezza di ottenere i nostri diritti, invece dobbiamo ricrederci. Ci sentiamo ulteriormente presi in giro dalle istituzioni. Ora la strada del dialogo che avevamo intrapreso rischia seriamente di lasciare il passo alla protesta, e questa volta sarà difficile frenare l’ira dei nostri pescatori, quotidinamente costretti a fre i conti con l’aummento del gasolio e con gli altri costi di gestione. Non possono darci il contentino delle 1300 euro a imbarcazione. Noi vogliamo andare a lavorare’.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright