The news is by your side.

Gargano, patria dell’escursionismo

26

A breve la Regione Puglia finanzierà una serie di progetti per il ripristino di vecchi tratturi e sentieri attrezzati della Montagna del Sole per ben due milioni di euro. Sono infatti finiti nel “gotha”della sentieristica pugliese per l’escursionismo varata da Bari, dove il Gargano fa la “parte del leone”, ben sette progetti su undici ammessi a finanziamento.

Nei primi posti della graduatoria San Giovanni Rotondo, finito tra i comuni garganici inseriti nella lista dei sentieri nelle aree protette e itinerari pedonali attrezzati naturalistici finalizzati all’escursionismo. Graduatoria approntata, va sottolineato, con provvedimento del dirigente del Servizio Ecologia della Regione Puglia nei giorni scorsi. La stessa, va rammendato, per adesso è considerata provvisoria poichè si attende l’esito di alcuni ricorsi avanzati dai comuni che sono stati, per il momento, esclusi. Dunque sono stati ammessi a finanziamento ben sette progetti. I quali hanno totalizzato un punteggio che va da 27 a 30 punti. Nei primi posti, come dicevamo, San Giovanni Rotondo, ma anche Apricena, San Nicandro Garganico, Peschici e Monte Sant’Angelo. Ma vediamo nell’ordine e nello specifico quali sono i dettagli dei progetti ammessi di ripristino della sentieristica. In vetta troviamo 1) Apricena: gli itinerari si trovano in località Ingarano-Castel Pagano-Dolina Pozzatina. Questo progetto ha totalizzato un punteggio pari a 30 e sarà finanziato per 300mila euro. A seguire troviamo 2) San Giovanni Rotondo. La rete viaria per l’escursionismo si trova nelle località di Monte Castellana Monte Calvo (punteggio 29, importo 300mila euro), i due monti che cingono sia il centro abitato che la campagna circostante.

Francesco Trotta


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright