The news is by your side.

Vieste/ Forte vento fa cadere un albero: paura per gli autisti

13

MALTEMPO in diverse zone della Puglia, con esondazioni di fiumi (si pensi all’Ofanto nelle campagne di Canosa con centinaia di ettari di vigneto e frutteto ricoperti dall’acqua) ma anche forti raffiche di vento (nel Meridione risulta disperso un pensionato di 70 anni, SM, dopo che la sua microcar e’ stata trovata in una voragine che si e’ aperta sulla strada tra Sant’Agata di Militello e Acquedolci, nel Messinese, causa maltempo).
VIESTE – Stamane, un operatore di Poste italiane, in viaggio con il furgoncino sulla statale per Vieste, si è ritrovato con la strada sbarrata da un grande albero divelto dalle forti raffiche di vento. La zona dell’accaduto è all’altezza della località Santa Tecla, in prossimità di un tornante, “per cui poco visibile e pericolosissimo”, dice l’operatore delle Poste italiane. Gli autisti passanti in zona hanno provveduto a chiamare la Guardia Forestale, “ma ancora prima che arrivasse – spiega l’operatore – dieci autisti degli automezzi sopraggiunti hanno con molta fatica rimosso il pesantissimo albero dalla strada, consentendo di nuovo il regolare scorrimento del traffico”.

ESONDAZIONI FIUMI – Come detto, il fiume Ofanto è esondato nelle campagne della frazione di Loconia, in agro di Canosa: centinaia di ettari di vigneto e frutteto sono stati ricoperti dall’acqua. Lo straripamento, iniziato intorno alle 7,00, è progressivamente aumentato nel corso della mattinata. Sul posto Protezione civile, Vigili del Fuoco di Barletta, la Polizia di Stato e la Polizia municipale di Canosa. A modificare il normale regime delle acque fluviali sarebbero state le abbondanti piogge dello scorso giovedì ma possibile anche l’immissione di acqua scaricata da qualche invaso idrico presente all’interno del bacino dell’Ofanto.

www.statoquotidiano.it


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright