The news is by your side.

Sul Gargano si è riunita l´Unione di Capitanata

12

Monte Sant’Angelo ha ospitato la prima assemblea costituente territoriale dell’Unione di Capitanata nel Gargano, ovvero i dissidenti dell’Unione di Centro che non si riconoscono nel commissario provinciale Angelo Cera, da pochi mesi designato alla guida dello scudocrociato in provincia di Foggia dal segreterio nazionale Lorenzo Cesa. Si sono registrati gli interventi del consigliere regionale Giannicola De Leonardis, del sindaco di Monte Sant’Angelo Andrea Ciliberti, dell’assessore provinciale al Bilancio Matteo Cannerozzi, del consigliere provinciale Michele Bonfitto, dell’ex segretario provinciale dell’Udc Franco Di Giuseppe e di una nutrita rappresentanza proveniente dai quattordici comuni invitati all’appuntamento, "nato dalla necessità di una politica partecipata dal basso, figlia della condivisione e non dell’imposizione – si legge in una nota stampa -, in grado di dare risposte concrete alle istanze e alle emergenze provenienti dal territorio, e non trascurarle e sacrificarle all’altare delle ambizioni, dei capricci e delle carriere del potente – o presunto tale – di turno"

Il movimento debutterà a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico e Vieste, i primi comuni dove si voterà per il rinnovo delle rispettive amministrazioni in primavera. Nell’immediato futuro sono in programma altre assemblee territoriali, per presentare e ampliare la presenza dell’Unione di Capitanata – che presenterà liste autonome nei comuni sopra i 15mila abitanti, e indicherà propri candidati nei comuni con una popolazione inferiore – e allargare una partecipazione che già si annuncia entusiasta e coinvolgente.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright