The news is by your side.

Freddo e vento, la Capitanata batte i denti

9

Forti raffiche di vento e temperature scese sotto lo zero specie nel Subappennino e sul Gargano. E’ arrivata anche in Capitanata la forte perturbazione, alimentata da correnti fredde provenienti dal Mare del Nord, che già da ieri ha provocato un peggioramento delle condizioni meteorologiche in particolare al Sud.  Il maltempo ci terrà compagnia fino a domenica con spruzzate di neve che già da stanotte hanno imbiancato Monte Sant’Angelo. Non è prevista pioggia che invece tornerà in Capitanata la prossima settimana. Secondo le informazioni forniteci del servizio meteorologico dell’aeroporto militare di Amendola il tempo continuerà ad essere variabile, nuvoloso con ampie schiarite. I venti, che questa notte hanno sfiorato gli 80 km orari, continueranno a soffiare molto forti fino a domenica, a tal punto da causare mareggiate sulle coste esposte. Il vento, tra l’altro, sta amplificano anche la percezione delle reali temperature. Basti pensare che questa mattina il termometro a Monte Sant’Angelo segnava -3, ma la temperatura percepita era pari a -13. Sulla base delle informazioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile raccomanda la massima prudenza a chi si dovesse trovare in viaggio nelle zone interessate dal maltempo.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright