The news is by your side.

Smog: come diminuirlo

13

Usare meno l’auto, e soprattutto evitare di usarla per il trasporto di una sola persona. Più persone che fare lo stesso percorso possono decidere di utilizzare a turno una sola vettura.

Evitare velocità elevate ed accelerazioni e frenate inutili, controllare la pressioni dei pneumatici e, al momento della scelta dell’auto, acquistare quelle meno inquinanti secondo il proprio utilizzo: ibride e benzina in città, diesel sui lunghi percorsi. Metano e gpl se siamo vicini al distributore.
Utilizzare il più possibile i mezzi pubblici, la bicicletta e muoversi a piedi, ricavando inoltre un notevole beneficio in salute fisica e mentale.
Negli ambienti domestici è importante mantenere temperature non superiori ai 20-21 °C in inverno e non inferiori ai 25-26 °C d’estate, spegnere le luci quando non necessarie, usare lampade a basso consumo ed evitare lo stand by (la lucetta rossa) degli elettrodomestici.
Inoltre anche la nostra alimentazione ha impatto sull’inquinamento: mangiare frutta fuori stagione significa far viaggiare aerei da una parte all’altra del globo, mangiare carne rossa ogni giorno significa incrementare i consumi energetici per alimentare un esercito di bovini, ecc..
L’inquinamento del quale tanto ci lamentiamo è quello che noi stessi produciamo per garantirci sempre maggiori consumi. Produce inquinamento: fare più vacanze, avere un’auto per ogni componente della famiglia, avere la seconda e la terza casa.
Pretendere politiche anti-inquinamento è giusto ma ciascuno deve essere disposto a fare un passo indietro sui consumi.

Franco Di Cosmo


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright