The news is by your side.

“E’ Primavera Ragazzi vince il Carnevale di Ischitella

11

Volontari vestiti da Garibaldi, Mazzini, Cavour

 

Continua incessante l’impiego dell’associazione di volontariato di Ischitella, “E’ Primavera Ragazzi”. Giovedì 3 Marzo,1’Associazione ha festeggiato il “Carnevale in RSA” 2011, presso la RSA del Centro Medico Madonna della Libera di Rodi Garganico.
Per tale occasione i Volontari, durante gli incontri del mese di febbraio, hanno attuato un “Laboratorio del Riciclo e della Mamualità”, atto a favorire la partecipazione diretta dei pazienti ai preparativi per l’allestimento della saletta in cui sarà festeggiato l’evento. Il laboratorio prevedeva l’uso di giornali, carta da pacchi o cartoncini riciclati, con i quali i pazienti hanno realizzato mascherine coriandoli, festoni e cappellini. Per la giornata del 3 marzo l’associazione ha anche invitato il gruppo delle “Cantatrici di Ischitella”, che hanno allietato la festa in maschera, intonando tipiche canzoni popolari. Il 6 Marzo invece, “E’ Primavera Ragazzi” ha aderito al Carnevale Ischitellano, con un gruppo di 30 partecipanti, che hanno rappresentato i personaggi storici riferiti all’Unità d’Italia, come Mazzini,Garibaldi e Anita, Cavour,Verdi, Re Vittorio Emanuele e tanti Garibaldini. Il laboratorio del Carnevale rientra nelle attività artistico-ricreative offerte nel Progetto “Servizi a Sostegno della Famiglia”, ammesso a finanziamento dal Bando 2008, Perequazione per la Progettazione Sociale. La rappresentazione dell’Unità d’Italia ha avuto notevole successo raggiungendo il primo premio trai carri in gara nel carnevale ischitellano 2011.
L’Associazione È Prirnavera Ragazzi di Ischitella, è tra le altre cose, impegnata in collaborazione con l’Ass. Save the Children che opera a favore dei terremotati nel campo di prima accoglienza di “Acquasanta” dell’Aquila, in un progetto di corrispondenza tra i piccoli soci dell’associazione e di bambini del campo. L’obiettivo del progetto è la socializzazione tra bambini di regioni diverse, regalando ai bambini dell’Abruzzo colpiti dal sisma, dei nuovi amici penna, con i quali condividere momenti significativi, anche una volta cessata l’emergenza.

L’Attacco


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright