The news is by your side.

Peschici, da oggi Zaiana è una spiaggia libera

21

Sventolava anche la bandiera di Legambiente insieme a quella tricolore sulla suggestiva baia di Zaiana a Peschici dove gli attivisti del cigno verde hanno celebrato in maniera davvero originale i 150 anni dell’Unità d’Italia. In riva al mare con le onde alte anche due metri, Legambiente ha ‘acceso’ il suo sesto focolare di Festambiente Sud per salvare Zaiana dalle attenzioni malsane, dalla criminalità e dal pericolo di speculazione che aggredisce il Promontorio. Con il responsabile di Legambiente Gargano, Franco Salcuni, si sono alternati nei cosiddetti ‘comizi brevi d’amore e disappunto’, autorevoli rappresentanti del mondo ambientalistico e culturale. Tutti insieme per salvaguardare un paradiso sperduto che rappresenta l’emblema del contrasto di chi vuole conservare i valori del Bel Paese e chi, invece, vuole continuare a saccheggiarli. Una prima grande risposta dalle istituzioni è già arrivata proprio nel giorno dell’Unità d’Italia. Il vice sindaco di Peschici, Memo Afferrante, ha anunciato che da oggi Zaiana è ritornata ad essere una spiaggia libera e tutelata in ogni aspetto.

Saverio Serlenga


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright