The news is by your side.

Monte Sant’Angelo – “DIECI MINUTI RAI”… LA TARANTELLA TRA GLI EMIGRANTI

19

 

Venerdì 1° aprile – ore 8.55 Rai Tre

L’associazione La Bella Cumpagnie, fondata ufficialmente da Michele Mangano, ambasciatore del folk Pugliese nel mondo nonché eclettico attore, ballerino e coreografo di Monte Sant’Angelo,  compie quest’anno il 25° Anniversario di  attività. Tra i suoi obiettivi  quello di valorizzare e rivitalizzare la cultura tradizionale Pugliese, facendo particolare riferimento alla musica e alla danza tradizionale.
 

Tra i numerosissimi progetti  realizzati in questi anni spicca il laboratorio di danza popolare. A tal proposito da quest’anno è nata a Manfredonia la prima Accademia di Danze del Sud, riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Puglia. A tre mesi dall’apertura l’Accademia sta diventando il fiore all’occhiello delle scuole che, con insegnamenti teorici e pratici, cercano in tutti i modi di  far si che la tradizione non resti nei musei ma sia materia viva di studio.  E l’elevato  numero di iscritti va a confermare questo interesse dei  più giovani .

Afferma Mangano: “Voglio fare di Manfredonia l’epicentro della danza popolare; quest’anno siamo partiti con le nostre danze del sud Italia per poi continuare con le danze dei Paesi del Mediterraneo e non solo….la danza per il benessere fisico e mentale, ma anche con una connotazione altamente culturale. I nostri giovani devono riappropriarsi delle proprie radici per poter poi confrontarsi col resto del mondo…perché Manfredonia è sempre stata crocevia di popoli e tradizioni!”
La Scuola è attiva nello studio e nella divulgazione delle musiche e delle danze popolari del sud Italia: Pizzica salentina, Tarantella del Gargano, Tarantella Calabrese, Tammurriate campane, Saltarello, aperta ai ritmi e alle danze dei paesi Mediterranei.

L’ Ass. La Bella Cumpagnie opera in Italia ed esporta all’estero il movimento della Tarantella, danza e stile musicale proprio del centro sud Italia. E’ stata la prima scuola in Italia che si è occupata delle danze popolari dal punto di vista performativo. Le attività della scuola infatti prevedono oltre all’ insegnamento legato ai passi delle danze tradizionali italiane e del bacino del Mediterraneo, un’introduzione al linguaggio teatrale, corale e coreografico .
A tal proposito Mangano, se le condizioni lo permetteranno, già dal prossimo anno vorrebbe creare dei veri e propri seminari in collaborazione  con la  Alvin Ayley American Dance Theatre di New York, la famosissima scuola di danza  americana, frequentata dai massimi esponenti della danza mondiale, nonché dai grandi nomi della musica leggera tra cui Lady Gaga e Madonna,   che tra l’altro,  prevede tra i suoi corsi anche corsi dedicati alle danze tradizionali di tutto il mondo.
L’Accademia ricerca nella tradizione l’ispirazione di un nuovo linguaggio espressivo, inteso come processo di contaminazione, che unisca l’Italia alle altre aree del Mediterraneo, ritrovando legami con la musica e la danza etnica internazionale e contemporanea. La Tarantella è intesa come movimento vorticoso, come danza rotante: dalla verticalità dei salti nella Pizzica salentina, ai movimenti ‘cielo – terra’ della Tammurriata campana, ai giri vorticosi che ricordano le donne nello Zar egiziano e i Dervisci rotanti in Turchia. Pur partendo dallo studio di elementi gestuali propri alle culture tradizionali mediterranee, evolve in una dinamica del tutto contemporanea, nei contenuti come nelle tecniche.
L’obiettivo è il recupero della ritualità come legame e patrimonio sociale, ritrovare legami con la musica etnica internazionale e contemporanea al fine di lavorare sulla contaminazione dei differenti linguaggi artistici.
Inoltre l’Accademia  organizza e coordina laboratori, seminari e convegni, volti alla sensibilizzazione e formazione artistica di giovani ed allo scambio con attori, danzatori , cantanti, musicisti interessati a conoscere in maniera più approfondita le tradizioni del Bacino Mediterraneo.
Allo scopo di rivitalizzare la tradizione l’Associazione ha esteso tali progetti alle Comunità di Emigranti Pugliesi ovunque sparsi  nel mondo. A questo progetto si è interessata la trasmissione RAI “Dieci minuti di…..Programmi per l’Accesso Radiotelevisivo”, che andrà in onda venerdi 1° aprile alle ore 8.55 su RAI TRE, intitolata “La Tarantella tra gli Emigranti” condotto da Simonetta Ciarapica e per la regia del M° Michele Mangano. Tra gli intervistati oltre al M° Michele Mangano, il Dott.. MATTEO COCO – Storico, studioso di storia delle tradizioni e letteratura dell’emigrazione ed il cantautore  GUGLIELMO TASCA .


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright