The news is by your side.

Il Foggia ne fa 6 al Vieste, ma quanta fatica contro i titolari

47

 

L’Atletico Vieste festeggia lo splendido campionato appena concluso ospitando al “Riccardo Spina” il Foggia di Zeman, reduce dalla contestata trasferta in quel di Siracusa. L’amichevole di lusso richiama sugli spalti un folto pubblico desideroso di assistere ad una gara tra due squadre che giocano al calcio facendo spettacolo.

Agevole il successo finale dei satanelli (6-0), la cui supremazia è emersa soprattutto nella ripresa, dopo la prevedibile girandola di sostituzioni che ha indebolito non poco la squadra locale, brava fino a quel momento, a tenere testa agli ospiti, andando anche vicina al gol in un paio di occasioni.

Partono bene i viestani che al terzo si procurano la prima occasione da rete con Rocco Augelli che ruba palla al limite e tenta la battuta a rete sfiorando il palo opposto. La squadra di Franco Cinque ha sete di mettersi in mostra e si lascia apprezzare per la velocità di manovra e per le triangolazioni nello stretto. La squadra di Zeman lascia sfuriare i padroni di casa e poi diventa padrone del campo dal ventesimo, applicando il pressing alto che mette più volte in apprensione la retroguardia viestana.

Al 20mo Insigne, schierato a sinistra nel tridente di attacco insieme ad Agodirix e Varga, si accentra con uno slalom tra gli avversari e serve lo stesso Varga che dal limite spara alto. Ma è solo il preludio per il primo gol della gara realizzato 60 secondi dopo da Kone che si lancia in scivolata deviando in porta un cross giunto dalla destra.

Al 26mo ancora Varga tenta la via della porta con un tiro dal limite che Bua respinge a pugni uniti. Al 35mo Insigne tenta la conclusione a giro dal limite ma il pallone si infrange sulla traversa a portiere battuto.

Negli ultimi minuti di gioco il Vieste torna a farsi vedere dalle parti di Dazzi prima con Rocco Augeli che, imbeccato da un lungo diagonale di Gentile, tira alto da una decina di metri dalla porta, e poi con Ciuffreda che ruba palla a centrocampo, serve Gentile che cerca di beffare con un pallonetto il portiere avversario uscito dall’area, ma la palla è troppo alta e termina ben oltre la traversa.

Squadre trasformate nella ripresa: Zeman lascia negli spogliatoi Dazzi, Romagnoli, Kone  e Insigne schierando Ivanov, Rigione, Marinaro e Farias. Franco Cinque invece mette in campo l’intera panchina lasciando in formazione i soli Rocco Augelli e Colella.

Prima occasione della ripresa giunge al 13mo sui piedi di Varga che dall’interno dell’area spedisce alto un pallone che gli era giunto dalle retrovie.

Al 17mo il Foggia raddoppia: scambio tra Marinaro e Varga con quest’ultimo che attende l’uscita di Brunetti e lo trafigge sul secondo palo. Trenta secondi e Farias sciupa l’occasione per il terzo gol: irresistibile discesa sulla sinistra di Laribi e appoggio al centro per l’attaccante che spara alto una sorta di rigore in movimento.

Ma la segnatura non tarda a venire: al 22mo Farias dal limite serve Varga sulla sinistra; appoggio di prima per l’accorrente Laribi che scarica un bolide in fondo alla rete. Segnature che diventano 4 grazie allo slalom in area sempre di Laribi e tocco di esterno destro che bacia il palo e si inscacca.

Cinquina del Foggia al 35mo con Varga, pronto a girare in porta un cross basso sul primo palo di Regini.

Nel Vieste c’è spazio anche per Valente, terzo portiere, che nulla può fare su Farias, che lo beffa in uscita dopo aver saltato in velocità l’intera difesa locale.

Vieste pericoloso solo a pochi secondi dal triplice fischio: triangolazione tra Zoila (tornato in campo per il dolorante Micca) e Rocco Augelli che si vede frenare la sua battuta a rete da Ivanov, ben appostato sul primo palo.

La partita si conclude tra gli applausi per le due formazioni, di saluto per i viestani e di incoraggiamento per i foggiani.

Sandro Siena


ATLETICO VIESTE – US FOGGIA 0-6

ATLETICO VIESTE (primo tempo):  Bua, Augelli Paolo, Sollitto, Silvestri, Corbo, Ciuffreda, Augelli Rocco, Zoila, Gentile, Colella, Stoppiello.

ATLETICO VIESTE (secondo tempo): Brunetti (35st Valente), Impagnatiello, Favulli, Vairo, Romano, Augelli Rocco, Marino, Micca (39st Zoila), Colella, Barbone. Allenatore Franco Cinque

US FOGGIA: Dazzi (1st Ivanov), Candrina, Tomi (15st Regini), Palermo (15st Burrai), Torta, Romagnoli (1st Rigione), Varga, Kone (1st Marinaro), Agodirix, Agostinone (15st Laribi), Insigne (1st Farias). Allenatore Zdenek Zeman

RETI: 21pt Kone, 17st Varga, 22st Laribi, 25st Laribi, 35st Varga, 36st Farias


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright