The news is by your side.

Pd Vieste/ Il testo dell’ordine del giorno contro trivellazioni Tremiti

18

Lo presenterà il capogruppo Aldo Ragni al Consiglio Comunale di domani.

 

Signor Presidente del Consiglio, Sindaco, egregi colleghi,
ai sensi del Regolamento sul funzionamento del Consiglio Comunale ed ai sensi del vigente Statuto Comunale intendo in data odierna presentare a nome del gruppo consiliare del Partito Democratico il seguente Ordine del Giorno, avente quale titolo: “Trivellazioni alle Isole Tremiti”

PREMESSO CHE
Con il decreto n. 126 del 29 marzo 2011 il governo Berlusconi ha dato il via libera alle trivellazioni nel mare Adriatico a pochi chilometri dalle isole Tremiti.
A violare il fondale marino delle Tremiti sarà una multinazionale irlandese che per conto del governo dovrà verificare l’eventuale presenza di petrolio nel sottosuolo marino.

CONSIDERATO CHE
Nonostante le proteste di comuni, provincie e regioni rientranti nell’area d’interesse, per far desistere il governo dal compiere l’ennesimo scempio ai danni dell’Adriatico, i ministri Prestigiacomo e Galan non hanno perso tempo nel firmare il decreto tutto tesa a favorire gli interessi della multinazionale irlandese del petrolio.

VISTO CHE
Le isole Tremiti appartengono al patrimonio ambientale italiano, costituite in Riserva Marina con il decreto interministeriale il 14 luglio 1989, e rappresentano uno dei punti di forza per l’economia turistica di Vieste e del Gargano.
Il governo Berlusconi continua nella sua azione senza dare ascolto alle istanze dei territori e delle istituzioni.

CHIEDE CHE
Il comune di Vieste partecipi ufficialmente con una propria delegazione alla manifestazione che si terrà sabato 7 maggio a Termoli contro la scelta del Governo Berlusconi di autorizzare le trivellazioni al largo delle nostre coste

Il Capogruppo
Aldo Ragni  


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright