The news is by your side.

9 maggio – IL GIORNO DELL’EUROPA, FESTA DELL’UNIONE EUROPEA

16

Oggi, 9 maggio 2011, si celebra il “Giorno dell’Europa”, e si festeggia il 61° anniversario della nascita dell’Europa. Nel lontano 9 maggio 1950, a Parigi, la storica “Dichiarazione” dell’allora Ministro degli Esteri francese, Robert Schuman, fu il primo passo ufficiale della creazione della nostra Unione Europea, la “prima concreta fondazione della Federazione Europea”.

Fu molto significativo allora che soltanto cinque anni dopo la fine della tremenda seconda guerra mondiale il Ministro Schuman “propose la creazione di una istituzione sopranazionale per farsi carico dell’industria del carbone e dell’accaio, il settore primario che aveva reso possibile la guerra. I Paesi citati nella Dichiarazione si erano quasi distrutti l’un l’altro e la riconciliazione era un atto di coraggio difficile da immaginare a quell’epoca. Il 9 maggio 1985 fu deciso di istituire il Giorno dell’Europa ”, come commenta il comunicato dell’Unione Europea.

La festa per questo “Giorno dell’Europa” sarà celebrata in tutti i Paesi Membri.

Il Presidente Josè Manuel Barroso ha dichiarato da Bruxelles. “La storia d’Europa è davvero costellata di grandi successi e traguardi che hanno reso possibile ai cittadini di raccogliere benefici concreti dall’Europa e nello stesso tempo di avere la libertà di fare le scelte più adatte verso il benessere e la prosperità. L’Unione si è allargata da 6 a 27 Stati Membri e si sta procedendo verso l’ingresso di altri nuovi Membri.

A livello globale, l’Unione Europea è diventata un attore credibile in politica ed in economia, attraverso relazioni bilaterali e nelle Nazioni Unite. Robert Schuman era un visionario pragmatista e sapeva bene che l’Europa non si sarebbe costruita in un giorno, ma in passi differenti e con il raggiungimento di concreti traguardi. Dobbiamo a lui e agli altri Padri fondatori di aver superato quei traguardi ed anche di preservarli e svilupparli ulteriormente nello spirito di mutua solidarietà e responsabilità e per il beneficio dei nostri cittadini.”

Gli eventi per festeggiare il “Giorno dell’Europa” saranno introdotti nei vari Paesi UE anche dai Membri della Commissione UE.

Il VicePresidente Antonio Tajani farà l’introduzione alla Conferenza "Cosa l’Europa può fare per i giovani: la strategia della crescita e dell’impiego", che si terrà a Milano sui problemi della crescita giovanile. Il VicePresidente Almunia sarà presente alla cerimonia dell’alzabandiera a Madrid nel “Dia de Europa” spagnolo. Il Commissario Androulla Vassiliou sarà a Firenze per il “Festival dell’Europa 2011”, organizzato dall’European University Institute il 9 e 10 maggio a Palazzo della Signoria, dove si dibatterà il futuro dell’Europa.

In occasione del Giorno dell’Europa, sono giunti anche gli auguri del Presidente Obama. Il Segretario di Stato Hillary Clinton si congratula che:”La storica dichiarazione ha proposto un continente unito nella solidarietà – libero, prospero e in pace. Da quel momento gli Stati Uniti e l’Europa hanno lavorato insieme e siamo grati del ruolo che l’Europa ha avuto nel mondo.

Insieme ai nostri amici e alleati Europei noi condividiamo l’impegno dei valori fondamentali di libertà, democrazia, rispetto delle regole, delle leggi e dei diritti umani. Oggi questi valori sono sotto assedio. Poiché l’Unione Europea e gli Stati Uniti affronteranno nuove sfide ed opportunità, dobbiamo anche rinnovare il nostro impegno in questa speciale collaborazione. Insieme noi possiamo portare una maggiore prosperità e sicurezza a tutti nelle due sponde dell’Atlantico.

Per il vostro Giorno d’Europa, sappiate che gli Stati Uniti vi stanno accanto come partner ed amici, e siamo impegnati verso un futuro di pace e prosperità per tutti i nostri popoli".

Silvana Stazzone


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright