The news is by your side.

Parco/ Pecorella resta altri 3 mesi

24

Stefano Pecorella, assessore provinciale all’ambiente e consigliere comunale Pdl a Manfredonia, è stato riconfermato per la durata di altri tre mesi, a decorrere dal 4 marzo 2011, commissario straordinario dell’ente Parco Nazionale del Gargano con decreto del ministro Stefania Prestigiacomo del 6 maggio scorso.  Ma la Regione Puglia non ci sta e torna a impugnare l’atto dinanzi alla Corte Costituzionale per “conflitto di attribuzione ‘. La nomina,. infatti, sarebbe avvenuta senza che sia stato avviato il procedimento per raggiungere l’intesa con la Regione, in violazione all’ar. 9 comma 3 della legge n. 34 del 6 dicembre 1991” e in barba dello scambio di missive tra il presidente Nichi Vendola e lo stesso ministro a cui veniva rammentato che già pendono dinanzi alla suddetta Corte giudizi per conflitto di attribuzione proposti dalla Regione Puglia. Non sembra aver nulla da temere e nessuna accusa da cui difendersi l’assessore — commissario Pecorella, che ha ricevuto notifica della nomina alla vigilia della manifestazione di protesta contro le introspezioni (e probabili trivellazioni) che la società Petroceltic Elsa . intende avviare, con il benestare del dicastero dell’ambiente, sui fondali dell’Adriatico e non lontano dalle incantevoli e quasi incontaminate Isole Tremiti. Pecorella è stato attaccato, unitamente al presidente della Provincia di Foggia, Antonio Pepe, per il profilo basso mantenuto dall’ente provinciale sul fronte della protesta. Il capogruppo del PD alla Provincia, Antonio Prencipe, stigmatizza la scelta di Pepe di partecipare al corteo senza la fascia presidenziale e al seguito del gonfalone, “come ha fatto il suo collega dì Campobasso e i sindaci dì Puglia e Molise”.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright