The news is by your side.

Viabilità – Dimenticati dalla Regione altro che fondi per le strade

16

La Provincia con la più vasta rete stradale prende meno euro di tutte le altre. Oltre 2800 km di strade ma per il governo regionale è come se fossero neanche un terzo. Nel finanziamento, il provvedimento della Regione richiama il dissesto idrogeologico, ma alla conta finale la Capitanata è quella più penalizzata. I finanziamenti riconosciuti alla Provincia di Foggia nell’ambito del Piano regionale ammontano a 21 milioni 881mila 854 euro. Tra gli interventi più importanti rimasti fuori dalla graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento vi sono la Strada provinciale 125, da anni chiusa al traffico, e la Strada provinciale 13 che collega Foggia a Torremaggiore. Grandi perplessità ci sono inoltre sulla valutazione operata in relazione al punteggio da riconoscere alla manutenzione della Strada provinciale 8 (Lucera-Sculgula), che interessa tre comuni e anch’essa chiusa al traffico ormai da svariati anni, alla cui riapertura la Provincia aveva dato carattere di urgenza.
Questo l’elenco degli interventi ammessi a finanziamento nel “Programma straordinario di viabilità regionale”: 53 Mattinata-Vieste; 98 del Casone; 126 Celle San Vito; 101 Quadrivio Candela-Sant’Agata-Accadia; 41 San Nicandro Garganico-Torre Mileto-Stazione Ischitelia; 36 Apricena-San Paolo Civitate; 129 Biccari-Roseto Valfortore; 137 Bastia-Accadlia; 130 tratto S.S. 17-Tertiveri; 55 Monte Sant’Angelo-Macchia; 77 Cerignola-Manfredonia (Ponte sulla Ferrovia); 22 Borgo Celano; 109 tratto Lucera-innesto SS. 90; 11 Torremaggiore-Casaluovo Monterotaro; 33 innesto SS. 89-innesto SP. 37; 145 tratto 5.5. 17-Motta Monte Corvino-Volturara Appula.-S.S.17; 136 bis tratto quadrivio di Candela-incrocio S.P. 137.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright