The news is by your side.

La città di Sorrento e il dopo elezioni a Vieste

31

L’oggettiva difficoltà di trovare in questi giorni una camera d’albergo nella città di Sorrento (provincia di Napoli) dimostra il successo politico di una comunità intera, quella di Sorrento, capace di immaginarsi città turistica internazionale.  Il sito web istituzionale del Comune di Sorrento è la prova della serietà amministrativa del fenomeno turistico. Nella sezione “Il turista”, l’ovvietà si colora di elementari funzionalità a servizio del turista: Il centro antico della città di Sorrento, Raggiungere Sorrento: i trasporti, Alberghi di Sorrento , Campings, Villaggi Turistici e Ostelli , Enti turistici ed agenzie di viaggio , Turista: Emergenza e/o Assistenza Medica , Itinerari storici e turistici  , Itinerari: Da costa a costa  , Il mare e la costa di Sorrento , Museo Correale di Terranova  , La Basilica di Sant’Antonino , Museo Bottega della Tarsia Lignea , Cattedrale SS. Filippo e Giacomo  , Sedil Dominova  , Le Ville Romane di Puolo  , MUSEO ARCHEOLOGICO GEORGE VALLET , Il santo patrono , SORRENTO città del MONDO , La cultura è un’arte a Sorrento , Sorrento e le sue canzoni , Sorrento e i suoi ritratti , Stampe ed incisioni su Sorrento , Tasso, illustre ed infelice figlio di Sorrento , Il poeta di Sorrento: Aniello Califano , "TORNA A SURRIENTO" , Le ricette storiche della tradizione Sorrentina , Fotografie di Sorrento , Topografia della città  , Link turistici , Muoversi in Campania , Le origini della tarantella , Galleria fotografica, ecc.
Il calendario delle manifestazioni della primavera 2011, proposto congiuntamente dall’ Amministrazione comunale di Sorrento e dalla Fondazione Sorrento, è significativo della veduta internazionale della comunità di Sorrento che implicita l’ovvia funzione destagionalizzante: "Apparecchi musicali d’altri tempi…" , esposizione della Collezione Salierno – dal 13 marzo al 12 aprile 2011, Mostra didattica "Oh, mia patria" – dal 12 al 23 marzo, Japan Festival – 26 e 27 marzo 2011 rassegna di arti giapponesi, Fiera Antiquaria – dal 20 al 25 aprile, "Antichi ricordi, Sorrento e i suoi riti pasquali" – dal 10 aprile al 10 maggio 2011, "Storia della marineria e della cantieristica sorrentina sulle spiagge da Alimuri a Marina Grande"- mostra dal 14 maggio al 26 giugno 2011.
          Torniamo a Vieste (in verità a partire per Sorrento sono stati Maurizio e Stefania). Non ci sono parole per ringraziare Ninì Delli Santi per la pazienza e lo spazio mediatico che concede alle mie idee da oltre due anni. Ha dovuto difendersi per questo.
Mi ha fatto molto piacere il riconoscimento pubblico della mia onestà intellettuale  da parte dell’On. Spina Diana.
Mi sarebbe piaciuto assistere al veloce scambio di battute tra l’incredula dott.ssa Anna Maria Giuffreda e Luigi Paglialonga sugli studi di onda radio qualche settimana fa. L’oggetto della discussione, riferita nei dettagli dall’amico Luigi, era il mio articolo “la cittadinanza di Vieste” dove pregavo i miei candidati (ovviamente l’invito era rivolto, per estensione analogica, a tutti i candidati) a tenere un comportamento civile e non denigratorio nei confronti di Luigi e, per estensione analogica, di tutti i candidati. Rileggendo l’articolo, mi chiedo dove sia lo scandalo. Chissà se il prof. Di Carlo avrà superato lo shock.
Gli articoli giornalistici ai danni dell’On. Spina Diana mi hanno sorpreso. La denigrazione è andata oltre la libertà di pensiero. Tocca ad altri individuare i mandanti.
Durante la campagna elettorale ho avuto la percezione che il Pd avesse indirizzato la propria strategia tentando di portare via voti all’On. Spina Diana (operazione riuscita). Mi sarei aspettato una campagna, dai toni più forti, contro l’amministrazione in carica, l’unica da mandare a casa. Chissà cosa ne pensa a riguardo l’On. Spina Diana.
I dirigenti Pd di fronte alla sconfitta elettorale non si dimetteranno. Sono eterni. Vincono pure quando perdono. La legge elettorale non c’entra; questa vale per tutte le forze politiche.     
Non ero abituato ad ascoltare le parole del Sottosegretario di Stato agli Interni On. Mantovano pronunciate a sostegno della candidatura della dott.ssa Nobile. Preferisco il Suo ruolo operativo a tutela della legalità nell’interesse di tutta la collettività.
Nelle sezioni 1-2-3 è avvenuto il miracolo. Due giorni prima delle votazioni tutti la volevano linciare; sabato 15 e domenica 16 ha ottenuto in quei quartieri un fiume di voti. La dott.ssa Nobile è come il premier Berlusconi: quando l’odio si trasforma in voti. Gli elettori di D’Arrissi hanno esultato alla vittoria della dott.ssa Nobile.
Le votazioni amministrative hanno inaugurato l’organo parrocchiale. Nella prossima puntata di Voyager Roberto Giacobbe presenterà: “Sulla via della Madonna, quando Gesù Cristo vota. Focus sulle cristiane spese sociali dei Comuni alla vigilia delle elezioni”.
Chi ha pronunciato le famose parole “la lista dei mafiosi” dovrà chiedere scusa a oltre 2600 cittadini.
I rappresentanti della mia lista che hanno votato per me non hanno percepito un euro.
Nei quartieri dove ho messo in evidenza il degrado non ho preso un voto.
Mi piace l’idea del sindaco che gira per la città tutto l’anno per ascoltare le problematiche delle persone e dei quartieri.
Mi mancheranno i momenti in cui la dott.ssa Nobile interveniva sul comune per calmare le risate rumorose di Saverio Prencipe, del sottoscritto e di Carmine Azzarone.
Un grazie ai miei candidati e ai miei elettori.  

Dott. Lazzaro Santoro


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright