The news is by your side.

Inchiesta scommesse/ Provincia accanto all’U.s. Foggia

21

L’assessore provinciale allo Sport Rocco Ruo: «Giusto e doveroso essere pronti a giocare sul campo la promozione in serie B».

 

«La Provincia di Foggia condivide la decisione dell’U.s. Foggia di richiamare l’intera rosa di calciatori e lo staff tecnico al fine di essere pronta a disputare i play-off del girone B della Lega Pro. Credo si tratti di una scelta opportuna. Nonostante sia doveroso attendere il proseguimento e l’esito dell’inchiesta "Last bet" ed in attesa che la giustizia sportiva faccia il suo corso, non si può sottacere che l’intera vicenda impone la necessità che la squadra rossonera si faccia trovare pronta qualora fosse disposta una sospensione dei play-off ed un congelamento della promozione diretta». Così Rocco Ruo, assessore provinciale allo Sport, commenta la nota diramata dall’U.s. Foggia dopo l’esplosione dello scandalo sul "calcio scommesse" in cui risultano essere coinvolte numerose formazioni del girone B di Lega Pro. «Questa inchiesta – afferma l’assessore Ruo – conferma purtroppo l’esistenza di dinamiche che inquinano lo sport, ne falsano i verdetti, turbano e "drogano" il regolare svolgimento dei campionati. Nutro il massimo rispetto per la giustizia e credo che ciascuno degli indagati vada considerato innocente fino all’eventuale condanna definitiva. Allo stesso tempo penso però che il Foggia debba e possa rivendicare l’onestà con cui ha disputato il torneo appena concluso, costellato da torti e sviste arbitrali che ne hanno evidentemente condizionato il risultato finale». «L’Amministrazione provinciale, nella consapevolezza che lo sport ed il calcio sono straordinari veicoli di promozione del territorio e che la difesa dei valori di lealtà ed integrità che appartengono a ogni disciplina sportiva rappresentano patrimoni da difendere e tutelare, sostiene convintamente la scelta della società rossonera di giocarsi fino all’ultimo la possibilità di combattere per la promozione in serie B – conclude Rocco Ruo – Senza emettere giudizi sommari o condanne preventive, ma soltanto con la voglia di affermare che vittorie e sconfitte devono maturare sul campo. E che solo il campo potrà decretare se il Foggia merita di giocarsi ai play-off il salto di categoria».
 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright