The news is by your side.

Casillo: ‘Avanti anche senza Zeman’. Pavone: ‘Presto il nuovo allenatore’

23

"Mi sento tradito. Zeman avrebbe dovuto comunicare a me, come d’accordo, e non ad altri la sua decisione". Così ha esordito l’avvocato Ciarambino, legale della società rossonera, nella conferenza stampa indetta dall’U.S. Foggia all’indomani dell’addio definitivo del tecnico ceco. Non si sente tradito, invece, Casillo. Che però aggiunge: "Se va da un’altra parte, allora si che è un traditore, perchè a me ha detto di non voler più allenare in un calcio marcio come questo". Ha confermato, Casillo, di aver chiesto la sospensione dei playoff e di aver mandato in tal senso una lettera personale ad Abete ed una a Macalli. "Faremo comunque una buona squadra – ha continuato l’ex re del grano, come sempre molto combattivo -. E per quanto riguarda lo stadio se non ci fanno fare quello nuovo, andremo avanti con lo Zaccheria. Per l’agibilità, faremo tutto noi". Parola quindi a Pavone, centro assoluto del nuovo progetto tecnico. "Con Zeman sarebbe stato più facile – ha esordito -. Avevamo già la squadra pronta. Ora dovremo ripartire da zero. L’allenatore? Entro metà della prossima settimana deciderò. Zeman ci ha consigliato Cangelosi. Difficile. Potremmo anche scegliere un tecnico con idee opposte a quelle di Zeman". Presentato anche il progetto: "Sostieni i tuoi colori". Attraverso il quale l’U.S. Foggia chiede a tutti gli imprenditori del territorio di supportare, con una serie di mini pacchetti economici, tutti intorno a 1000 euro, il calcio foggiano. La prossima settimana, infine, via alla campagna abbonamenti, a costi leggermente più alti.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright