The news is by your side.

E’ arrivata l’estate: consigli per l’aria condizionata

19

Con l’estate arriva il caldo e l’afa che costringono all’acquisto dei condizionatori.

 

Alcuni consigli per utilizzarla in modo corretto, guardando al risparmio e all’inquinamento.
– Non acquistare un condizionatore di dimensioni eccessive:
Si può pensare che un condizionatore più grande raffreschi le case più rapidamente e che sia anche più efficace. In realtà, le dimensioni del condizionatore dovrebbero essere sempre proporzionate all’ambiente in cui viene collocato. Un apparecchio sovradimensionato rispetto alla stanza che deve raffreddare non riesce a determinare una temperatura uniforme né a ridurre l’umidità dell’aria; al contrario, funziona in modo inefficiente, alternando in modo troppo rapido le fasi di accensione e spegnimento. E’ sbagliato anche scegliere un condizionatore sottodimensionato. Il consiglio è di acquistare il condizionatore secondo le necessità.
– Non ubicare il condizionatore in una zona calda della casa:
Tale collocazione determina un consumo eccessivo di energia, è quindi più conveniente installare il condizionatore in un’area ombreggiata, possibilmente orientata a nord o nord-est.
– Non collocare il termostato vicino a fonti di calore:
Per non sprecare energia, fate in modo che il termostato del vostro condizionatore sia lontano da fonti di calore (lampade, elettrodomestici, ecc..), potrebbero falsare la misura della temperatura della stanza, tenendo l’apparecchio sempre in funzione.
– Non nascondere il condizionatore:
Ubicando il condizionatore dietro a piante o tende si privilegiano apparenze ma si ostacola la ventilazione.
– Fare la manutenzione:
Una volta acquistato il condizionatore dev’essere costantemente pulito, questo non solo migliora il rendimento del prodotto, ma ne allunga la vita. I filtri devono essere controllati e puliti ogni due mesi e se il caso sostituiti. Ogni anno vanno controllati la serpentina di evaporazione e il canale di scarico.
– Non tenere la temperatura troppo bassa:
Tenere la temperature del condizionatore molto bassa non è una scelta sostenibile e non è salutare per il nostro organismo. In genere la temperatura all’interno delle nostre case dovrebbe essere al massimo di 5 gradi inferiore a quella esterna (così anche nell’automobile): una differenza superiore potrebbe risultare dannosa. D’estate sarebbe saggio impostare il condizionatore tra i 25 e i 27 gradi.
– Non tenere acceso il condizionatore per tutto i giorno:
Programmare accensione e spegnimento poco prima del vostro rientro e casa e poco dopo che siete usciti o che siete andati a dormire. Questa operazione è le scelta più intelligente per un buon utilizzo del condizionatore.

Franco Di Cosmo 


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright