The news is by your side.

Vieste – SARA’ SAVERIO PRENCIPE IL NUOVO PRESIDENTE DELL'”AURORA SPA”?

15

 

In attesa che ci sia una completa attivazione delle strutture e dei servizi del porto turistico di Vieste, il dopo elezioni Comunali potrebbe riservare alcune novità. Non certamente per la società "Marina di Vieste SpA", il soggetto che si è aggiudicato la gara per la gestione operativa dell’infrastruttura portuale.  E’ invece la società "Aurora Porto Turistico di Vieste SpA", titolare della concessione demaniale per quel porto per cinquant’anni, che potrebbe subire un cambio ai vertici.

Circola, infatti, con insistenza, in questi giorni di rimescolamento e di riposizionamento dopo i risultati elettorali delle Comunali, la notizia che l’ex vice sindaco Saverio Prencipe possa assumere la presidenza del consiglio di amministrazione dell’"Aurora". A fargli spazio sarebbe l’attuale presidente Matteo Forte, figlio dell’architetto Franco.
Quella poltrona costituirebbe per Prencipe il "premio" per l’impegno profuso come coordinatore a sostegno della lista che sosteneva la candidatura a sindaco di Ersilia Nobile. Per Prencipe, vicensindaco con contorno di varie deleghe con la prima giunta della Nobile, quell’incarico servirebbe anche a non uscire di colpo dal "giro delle poltrone" che ruotano attorno all’Amministrazione comunale. Non solo. Potrebbe essere un primo passo per prepararsi ad un percorso che lo stesso politico non ha mai sconfessato: candidarsi come consigliere provinciale alla prossima tornata per il rinnovo del governo di Palazzo Dogana. Andrebbe, infatti, in quota PdL, a scalzare l’attuale consigliere provinciale Angelo De Vita, la cui scelta di appoggiare Mimì Spina Diana alle Comunali, l’ha posto fuori dalla "famiglia" del Popolo delle Libertà.
Per Prencipe il percorso verso la poltrona presidenziale dell’"Aurora Spa" potrebbe riservare degli ostacoli. Per rispettare gli equilibri politici nell’Amministrazione c’è chi ritiene che l’UdC possa, ad esempio, desiderare quell’incarico. Certo, acquisire il presidente dell’"Aurora SpA", avrebbe più che altro un valore simbolico, visti i ristretti ambiti operativi che quella società dovrà svolgere negli anni, ma una poltrona è sempre una poltrona. Meglio sedersi su quella che restare… con il sedere a terra.


error: Il contenuto di questo sito è protetto dal Copyright